Progetti finalizzati ad incrementare i processi di innovazione e conversione alla multimedialità e alla digitalizzazione

Scadenza: 30 settembre 2022
Archiviato

Programma/Ente di finanziamento

Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento per l'informazione e l'editoria

Dotazione Complessiva
€ 500.000
Finanziamento Massimo
€200.000
Vai al bando
Bando scaduto
Livello difficoltà bando
Difficile

Finalità

Il bando intende finanziare, attraverso risorse a valere sul Fondo per il pluralismo e l’innovazione dell’informazione, progetti editoriali finalizzati ad incrementare i processi di innovazione e conversione alla multimedialità e alla digitalizzazione, anche attraverso il ricambio generazionale degli addetti e la promozione di nuove professionalità.

Interventi ammissibili

I progetti devono prevedere iniziative editoriali volte a raggiungere gli obiettivi e le finalità indicate dal bando e dovranno essere illustrati utilizzando l’apposita “Scheda del progetto editoriale” disponibile nella sezione dedicata nel sito del Dipartimento https://www.informazioneeditoria.gov.it/it. La scheda si compone di una prima sezione in cui deve essere descritto brevemente il progetto e una seconda nella quale devono essere riportate le voci di costo riferite al progetto medesimo.

I progetti ammessi al contributo dovranno essere conclusi entro il termine massimo di 18 mesi dalla pubblicazione della graduatoria finale sul sito del Dipartimento.

Chi può partecipare

Possono partecipare al bando le imprese editoriali, identificate con i codici ATECO 2007 58.13 e 58.14, con un fatturato medio annuo, nell’ultimo triennio, non superiore a 500.000 Euro.

Entità del contributo

Le risorse ammontano ad 500.000 Euro e saranno ripartite in due contributi fino ad un massimo di 200.000 Euro ciascuno, da destinare ai primi due progetti risultati vincitori.

La somma residua sarà attribuita al progetto collocatosi nella posizione migliore dopo quelli finanziati.

Link e Documenti

Pagina web per formulari e documenti

Bando

Si consiglia di consultare regolarmente il sito web ufficiale del bando per gli aggiornamenti e le informazioni addizionali.

Consigli degli esperti

Si consiglia di leggere attentamente i requisiti di ammissibilità richiesti dal bando per i destinatari dei contributi (Cfr. Art. 2, pagg. 2-3 del bando).

Verifica con attenzione quali sono i costi ammissibili, cioè tutti quei costi che possiamo imputare nel budget di progetto (Cfr. Art. 5, pag. 4 del bando).

Assicurati di aver compreso le modalità di erogazione del contributo (Cfr. Art. Art. 6, pagg. 4-5 del bando). Possiedi le risorse necessarie per far partire il progetto?

Consulta attentamente i criteri di valutazione adottati dall’Ente per valutare le proposte progettuali. La lettura preliminare dei criteri ti aiuterà a capire se il tuo progetto possiede le caratteristiche per aggiudicarsi il contributo. Nella fase di scrittura i criteri di valutazione ti guideranno per capire la lunghezza e l’importanza che sarà necessario dare ai singoli paragrafi della proposta progettuale. Dovrò dare maggiore rilevanza ai paragrafi che si riferiscono ai criteri di valutazione che hanno maggior punteggio perché sono quelli su cui si baserà la valutazione del progetto (Cfr. Art. 7, pagg. 5-6 del bando).

Leggi con attenzione tutta la documentazione allegata al bando, è fondamentale per presentare una richiesta di finanziamento corretta (pagg. 8 e ss. del bando). L’individuazione e la raccolta della documentazione completa sono di grande importanza, poiché solitamente informazioni e dettagli rilevanti sono disseminati nei vari allegati che compongono il bando.

La sezione Documentazione, nella quale sono pubblicati il bando e la normativa di riferimento, è costantemente aggiornata con i documenti relativi all’avviso. Si consiglia pertanto di consultarla con assiduità per eventuali aggiornamenti.

Condividi

Tutti i contenuti riportati su questo sito web sono di proprietà esclusiva della società Obiettivo Europa s.r.l. e sono protetti dal diritto d'autore e dal diritto di proprietà intellettuale.

È assolutamente vietato copiare, pubblicare o ridistribuire in qualsiasi forma e con qualsiasi strumento i contenuti delle schede bandi o qualsiasi altro testo presente su questo sito, se non previa espressa autorizzazione dalla Società titolare dei diritti d'autore e di proprietà intellettuale.