Scadenza: 5 agosto 2022
Archiviato

Programma/Ente di finanziamento

Regione Emilia-Romagna

Dotazione Complessiva
€ 500.000
Finanziamento Massimo
€25.000
Co-finanziamento
100%
Vai al bando
Bando scaduto
Livello difficoltà bando
Intermedio

Finalità

L’obiettivo generale del bando è fornire assistenza alla popolazione civile e agli sfollati e profughi ucraini sul territorio regionale.

L’amministrazione regionale intende selezionare proposte di intervento/progetti, realizzati, in fase di realizzazione o da avviare, da parte di Comuni e Unioni di Comuni, che abbiano carattere di straordinarietà e che si caratterizzino in termini di complementarità con le misure nazionali a sostegno dei processi di accoglienza della popolazione ucraina.

Interventi ammissibili

Le proposte di intervento/progetto dovranno fare riferimento ai seguenti quattro ambiti settoriali:

  • Sostegno ai minori per spese legate al servizio mensa delle scuole dell’infanzia, delle scuole primarie, delle scuole secondarie di primo grado;
  • Sostegno e promozione dello sport come veicolo di integrazione sociale;
  • Sostegno e promozione della cultura come veicolo di integrazione sociale e di promozione di valori di pace;
  • Sostegno per l’acquisto di libri in lingua ucraina da mettere a disposizione delle biblioteche comunali o delle ludoteche per favorire l’integrazione dei profughi.

La proposta di intervento/progetto presentata dovrà:

  • insistere sull’Obiettivo n. 11 dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile: Rendere le città e gli insediamenti umani inclusivi, sicuri, duraturi e sostenibili e sulle priorità sopra descritte;
  • riguardare almeno 2 ambiti di intervento fino ad un massimo di 4.

 Per ciascun ambito di intervento sarà necessario descrivere le attività (ad es. azioni di accoglienza per sportivi o artisti, n. voucher ecc.) e articolare la proposta di budget.

Durata progettuale: max 10 mesi

Gruppo target: le proposte di intervento/progetto devono essere indirizzate a minori, donne e altre persone vulnerabili ucraine che si trovano temporaneamente sul territorio regionale.

Chi può partecipare

Possono partecipare al bando gli enti locali della Regione Emilia-Romagna, precisamente:

  • i Comuni;
  • le Unioni di Comuni.

Per la realizzazione degli interventi/progetti, gli enti proponenti potranno avvalersi di altri soggetti, individuati a norma di legge, ma mantengono la responsabilità della rendicontazione finale nei confronti dell’amministrazione regionale, in caso di assegnazione delle risorse. In caso di presentazione di un intervento/progetto da parte di Unioni di Comuni, i Comuni aderenti non possono presentare progetti singoli. Per le attività proposte, i suddetti enti non devono aver ricevuto nessun altro tipo di contributo pubblico per la stessa iniziativa.

Entità del contributo

La dotazione finanziaria complessiva è pari a 500.000 Euro ed è così ripartita:

  • Sostegno alla frequenza delle mense scolastiche: 200.000 Euro;
  • Sostegno allo sport: 150.000 Euro;
  • Sostegno alla promozione culturale: 100.000 Euro;
  • Sostegno all’acquisto di libri: 50.000.

I costi della proposta sono finanziabili fino a un massimo del 100% con le seguenti modularità:

  • Per le città capoluogo di provincia l’importo finanziabile è fino a un massimo di 25.000 Euro;
  • Per le Unioni di Comuni ed i Comuni non capoluogo l’importo finanziabile è fino a un massimo di 15.000 Euro.

Link e Documenti

Pagina web per formulari e documenti

Bando

Si consiglia di consultare regolarmente il sito web ufficiale del bando per gli aggiornamenti e le informazioni addizionali.

Consigli degli esperti

Dedicati con cura alla stesura dell’Analisi di contestoedimostra che il tuo progetto intende sopperire ad un fabbisogno reale. A tal fine, assicurati che questa sezione sia corredata di dati e studi ufficiali. Si consiglia, inoltre, di reperire tutte le informazioni relative alle tipologie di azioni di accoglienza individuate come prioritarie dall’amministrazione regionale al fine di aumentare le chance di successo del tuo progetto (Cfr. Art. 2, pagg. 10-11 del bando).

Verifica con attenzione quali sono i costi ammissibili, cioè tutti quei costi che possiamo imputare nel budget di progetto (Cfr. Art. 3, pagg. 12-13 del bando).

Consulta scrupolosamente i criteri di valutazione e i criteri premianti adottati dall’Ente per valutare le proposte progettuali. La lettura preliminare dei criteri ti aiuterà a capire se il tuo progetto possiede le caratteristiche per aggiudicarsi il contributo. Nella fase di scrittura i criteri di valutazione ti guideranno per capire la lunghezza e l’importanza che sarà necessario dare ai singoli paragrafi della proposta progettuale (Cfr. Art. 4, pagg. 13-14 del bando).

Assicurati di aver compreso le modalità di erogazione del contributo (Cfr. Art. 7, pag. 16 del bando). Possiedi le risorse necessarie per far partire il progetto?

Hai bisogno di informazioni? Scrivi un’email al seguente indirizzo: CooperazioneInternazionale@Regione.Emilia-Romagna.it

Condividi
Scopri le funzionalità avanzate
  • Schede bando complete
  • Monitoraggio personalizzato
  • Salvataggio ricerche
  • Aggiornamento quotidiano
Prova gratis per 7 giorni

Tutti i contenuti riportati su questo sito web sono di proprietà esclusiva della società Obiettivo Europa s.r.l. e sono protetti dal diritto d'autore e dal diritto di proprietà intellettuale.

È assolutamente vietato copiare, pubblicare o ridistribuire in qualsiasi forma e con qualsiasi strumento i contenuti delle schede bandi o qualsiasi altro testo presente su questo sito, se non previa espressa autorizzazione dalla Società titolare dei diritti d'autore e di proprietà intellettuale.