Programma LIFE - Azioni PLP - Economia circolare e qualità della vita: ritiro di rifiuti di materiale elettrico/elettronico e di batterie portatili e introduzione del lifecycle nelle politiche edilizie

Scadenza: 7 settembre 2022
Archiviato

Programma/Ente di finanziamento

Commissione Europea – Programma LIFE

Dotazione Complessiva
€ 1.300.000
Co-finanziamento
90%
Vai al bando
Bando scaduto
Livello difficoltà bando
Difficile

Finalità

Il programma LIFE è lo strumento finanziario dell’Unione europea per l’Ambiente e il Clima.

Tale programma è strutturato in due assi di intervento e quattro sottoprogrammi:

Ambiente

  • sottoprogramma Natura e Biodiversità;
  • sottoprogramma Economia circolare e qualità della vita;

Azione per il clima

  • sottoprogramma Mitigazione e adattamento ai cambiamenti climatici;
  • sottoprogramma Transizione all'energia pulita.

Questa call si compone di 3 topic, i quali riguardano i progetti LIFE che affrontano Priorità Legislative e Politiche (PLP).

Topic della call:

  • LIFE-2022-PLP-NATURA — Nature and Biodiversity;
  • LIFE-2022-PLP-Environment — Circular Economy and Quality of LIFE;
  • LIFE-2022-PLP-ENER — Supporting Clean Energy Transition.

Qui ci occuperemo del topic LIFE-2022-PLP-Environment. In questo ambito, si intendono sostenere proposte progettuali che rispondano a specifiche esigenze individuate dagli Stati membri nel sottoprogramma Economia circolare e qualità della vita.

Interventi ammissibili

Il topic LIFE-2022-PLP-Environment prevede 2 tipi di attività finanziabili:

  • Azioni volte a testare e misurare la fattibilità e l'efficacia di incentivi finanziari per il ritiro di rifiuti di materiale elettrico/elettronico e di batterie portatili usate in vista della creazione di una piattaforma di stakeholder. Il progetto proposto deve verificare, come obiettivo primario, la fattibilità e l'efficacia dell'istituzione di incentivi finanziari quali sistemi di ricompensa, sistemi di rimborso dei depositi, l'uso di servizi postali e/o sistemi di calcolo del valore residuo di piccoli apparecchi elettronici e batterie portatili per il successivo riutilizzo e/o riutilizzo. La fattibilità delle soluzioni proposte dovrebbe essere verificata anche a livello europeo. In particolare, il progetto dovrebbe preparare il terreno per stabilire e riunire potenzialmente in un'unica piattaforma tutti gli stakeholder pubblici e privati. Il progetto deve includere i seguenti aspetti chiave:
  • raccogliere prove di successo di schemi di ritiro che utilizzano incentivi finanziari per la restituzione dei rifiuti di materiai elettrici/elettronici e delle batterie portatili;
  • deve essere valutato e descritto il ruolo dei soggetti rilevanti, in particolare dei distributori, compresi quelli online, e delle Organizzazioni di Responsabilità dei Produttori, comprese le potenziali sfide e opportunità affrontate nella nell'istituzione di tali schemi;
  • fornire misurazioni concrete del successo per quanto riguarda la raccolta raggiunta attraverso l'implementazione di incentivi finanziari per il ritiro di piccoli dispositivi elettronici e batterie portatili;
  • identificare le aree che facilitano lo sviluppo, l'attuazione pratica e la trasferibilità di tali programmi di ritiro per migliorare la raccolta differenziata di piccoli apparecchi elettronici e batterie portatili.
  • Introduzione dellifecyclenelle politiche edilizie – Casi studio di livello/i. L'obiettivo di questo progetto è quello di fornire informazioni rilevanti alla Commissione Europea, sulla base di applicazioni reali degli indicatori di livello, in modo che la Commissione possa produrre casi di studio per il settore. Oltre agli indicatori quantificati, se rilevanti per le diverse opzioni prese in considerazione, i casi studio devono presentare in modo approfondito il modo in cui i progetti edilizi hanno applicato gli indicatori di livello, ad esempio in termini di quando sono stati utilizzati nei progetti edilizi, quali professionisti del settore edile sono stati coinvolti, come l'uso degli indicatori nelle diverse fasi del lifecycle ha avuto un impatto sul processo edilizio in termini di scelta del design, dei materiali, dei processi e della collaborazione. Tutto questo sarà quindi condiviso con la Commissione, insieme a informazioni su come la comprensione della sostenibilità si è si è sviluppata all'interno dell'organizzazione, insieme ad altri benefici, come la preparazione dell'organizzazione per le politiche future. Il progetto dovrà includere 10 progetti edilizi che applicano gli indicatori di livello, come stabilito dalla metodologia quadro. La proposta progettuale deve coprire almeno 5 Stati membri e un mix di tipologie di edifici residenziali, uffici e scuole.

Tipologia di azione: Other Action Grants – OAG, ossia azioni necessarie per il raggiungimento dell'obiettivo generale del programma LIFE, comprese le azioni di coordinamento e di sostegno finalizzate allo sviluppo delle capacità, alla diffusione delle informazioni e delle conoscenze e alla sensibilizzazione per sostenere la transizione verso le energie rinnovabili e una maggiore efficienza energetica.

Durata progettuale: il progetto dovrà avere una durata compresa fra i 36 e 48 mesi.

Chi può partecipare

Possono partecipare al bando gli enti pubblici o privati dotati di personalità giuridica che rispettino le seguenti condizioni:

  • siano stabiliti in uno dei seguenti Paesi:
  • Stati membri dell’UE (compresi i paesi e i territori d’oltremare – PTOM);
  • Paesi non UE: Paesi dell’Area Economica Europea e Paesi associati al Programma LIFE o paesi che hanno in corso negoziati per un accordo di associazione, il quale entri in vigore prima della firma della sovvenzione;
  • il coordinatore deve essere stabilito in un Paese ammissibile.

Potranno altresì partecipare le organizzazioni internazionali.

Le proposte potranno essere presentate sia in forma singola che in partenariato.

Entità del contributo

Dotazione finanziaria complessiva della call: 3.200.000 Euro

Dotazione finanziaria complessiva del topic: 1.300.000 Euro

Di seguito si riportano gli importi e le % di cofinanziamento relative alle due tipologie di attività finanziabili:

  • Azioni volte a testare e misurare la fattibilità e l'efficacia di incentivi finanziari per il ritiro di rifiuti di materiale elettrico/elettronico e di batterie portatili usate in vista della creazione di una piattaforma di stakeholder:
  • Contributo massimo erogabile: 800.000 Euro;
  • Quota di cofinanziamento: 90%.
  • Introduzione del lifecycle nelle politiche edilizie - Level(s) case studies:
  • Contributo massimo erogabile: 500.000 Euro;
  • Quota di cofinanziamento: 90%.

Link e Documenti

Pagina web per formulari e documenti

Bando

LIFE-2022-PLP-Environment

Si consiglia di consultare regolarmente il sito web ufficiale del bando per gli aggiornamenti e le informazioni addizionali.

Consigli degli esperti

Si stima di finanziare n. 2 progetti.

Leggere attentamente la sezione “Specific needs” relativa ad entrambe le tipologie di attività finanziabili (Cfr. pagg. 14 e 16 del bando).

Si consiglia di leggere scrupolosamente i criteri di valutazione adottati dall’Ente per valutare le proposte progettuali. La lettura preliminare dei criteri ti aiuterà a capire se il tuo progetto possiede le caratteristiche per aggiudicarsi il contributo. Nella fase di scrittura i criteri di valutazione ti guideranno per capire la lunghezza e l’importanza che sarà necessario dare ai singoli paragrafi della proposta progettuale. Dovrò dare maggiore rilevanza ai paragrafi che si riferiscono ai criteri di valutazione che hanno maggior punteggio perché sono quelli su cui si baserà la valutazione del progetto (Cfr. paragrafo 9, pagg. 27 e ss. del bando).

Verifica con attenzione quali sono i costi ammissibili, cioè tutti quei costi che possiamo imputare nel budget di progetto (Cfr. paragrafo 10, pagg. 29 e ss. del bando).

Rimani aggiornato anche in fase di candidatura! Mentre scrivi la proposta progettuale, consulta regolarmente la pagina ufficiale del bando, dove saranno pubblicati aggiornamenti e informazioni supplementari riguardanti l’invito.

Per avere chiarimenti è possibile contattare il Contact point italiano.

Si consiglia di controllare periodicamente il portale delle FAQs in LIFE website.

Condividi

Tutti i contenuti riportati su questo sito web sono di proprietà esclusiva della società Obiettivo Europa s.r.l. e sono protetti dal diritto d'autore e dal diritto di proprietà intellettuale.

È assolutamente vietato copiare, pubblicare o ridistribuire in qualsiasi forma e con qualsiasi strumento i contenuti delle schede bandi o qualsiasi altro testo presente su questo sito, se non previa espressa autorizzazione dalla Società titolare dei diritti d'autore e di proprietà intellettuale.