Scadenza: 4 ottobre 2022
Archiviato

Programma/Ente di finanziamento

Commissione Europea – Programma LIFE

Dotazione Complessiva
€ 92.320.656
Co-finanziamento
60%
Vai al bando
Bando scaduto
Livello difficoltà bando
Difficile

Finalità

Il programma LIFE è lo strumento finanziario dell’Unione europea per l’Ambiente e il Clima.

Tale programma è strutturato in due assi di intervento e quattro sottoprogrammi:

Ambiente

  • sottoprogramma Natura e Biodiversità;
  • sottoprogramma Economia circolare e qualità della vita.

Azione per il clima

  • sottoprogramma Mitigazione e adattamento ai cambiamenti climatici;
  • sottoprogramma Transizione all'energia pulita.

Questa call rientra nel sottoprogramma Economia circolare e qualità della vita si compone di 2 topic, i quali riguardano i Progetti LIFEdi Azione Standard (SAP).

Topic della call:

  • LIFE-2022-SAP-ENV-ENVIRONMENT — Circular Economy, resources from Waste, Air, Water, Soil, Noise, Chemicals, Bauhaus;
  • LIFE-2022-SAP-ENV-GOV — Environmental Governance.

L’obiettivo del topic LIFE-2022-SAP-ENV-ENVIRONMENT è facilitare la transizione verso un’economia sostenibile, circolare, priva di sostanze tossiche, efficiente dal punto di vista energetico e rispetto al clima e verso un ambiente privo di sostanze nocive così come facilitare la protezione, il ripristino e il miglioramento della qualità ambientale.

Interventi ammissibili

Il topic LIFE-2022-SAP-ENV-ENVIRONMENT finanzia progetti che coprano una o più delle seguenti tematiche:

Economia circolare e rifiuti

  • Recupero di risorse derivanti da rifiuti:
  • Implementazione di soluzioni innovative per sostenere il valore aggiunto di materiali, componenti e prodotti riciclati;
  • Implementazione di soluzioni innovative per l’identificazione e il tracciamento, la separazione, la prevenzione e la decontaminazione di rifiuti contenenti sostanze nocive (ad es. l’amianto).
  • Economia circolare e ambiente:
  • Implementazione di modelli di business e di consumo o soluzioni a supporto della catena di valore.

Aria

Tale priorità tematica si concentra sull’implementazione della legislazione relativa alla qualità dell’aria e approccio globale ai problemi legati agli ambienti urbani, industriali e rurali:

  • Miglioramento della qualità dell’aria e riduzione delle emissioni;
  • Mobilità sostenibile nel trasporto stradale.

Acqua

  • Qualità e quantità dell’acqua:
  • Miglioramento della qualità dell’acqua;
  • Attuazione di azioni di gestione del rischio di alluvione e/o siccità;
  • Progetti innovativi che affrontano le pressioni idro morfologiche;
  • Implementazione di misure innovative di risparmio idrico.
  • Gestione delle acque marine e costiere:
  • Applicazione di soluzioni innovative per garantire la protezione e la conservazione dei mari, degli oceani e delle loro coste.
  • Servizi idrici:
  • Applicazione di tecnologie e strumenti innovativi per i sistemi di trattamento dell’acqua potabile e delle acque reflue urbane;
  • Applicazione di strumenti innovativi che garantiscono la fornitura efficiente delle risorse di servizi idrici conformi alla Direttiva sull’acqua potabile e alla Direttiva sulle acque reflue urbane per la popolazione rurale;
  • Miglioramento dell’efficienza e dell’efficacia delle soluzioni innovative e/o delle opzioni di trattamento innovativo riguardanti le acque riciclate.

Suolo

  • Implementazione di azioni volte a proteggere la qualità del suolo dell’UE;
  • Azioni di ripristino, tutela e miglioramento dello stato di salute del suolo e prevenzione del suo degrado.

Rumore

In questo caso la priorità sarà data a progetti legati alle aree urbane al fine di migliorare la situazione per un maggior numero di persone:

  • Riduzione sostanziale del rumore all’interno delle aree urbane densamente popolate attraverso soluzioni di alta sostenibilità ambientale ed economica.

Prodotti chimici

  • Prevenzione e riduzione dell’impatto sull’ambiente e sulla salute umana provocato da sostanze nocive e dalla produzione e uso di sostanze chimiche lungo tutta la catena di valore;
  • Innovazioni digitali per strumenti, metodi e modelli avanzati e di analisi delle capacità dei dati;
  • Implementazione di soluzioni progettuali sicure e sostenibili, anche attraverso lo sviluppo, la commercializzazione, la diffusione e l’adozione di sostanze materiali e prodotti sicuri e sostenibili;
  • Facilitare l’implementazione della Direttiva Seveso III.

Un nuovo Bauhaus europeo

Il 20 gennaio 2021 la Commissione ha lanciato l'iniziativa New European Bauhaus (NEB), un progetto ambientale, economico e culturale per combinare progettazione, sostenibilità, accessibilità e convenienza economica, al fine di contribuire alla realizzazione del Green Deal europeo. È possibile sostenere questa iniziativa nell'ambito dei seguenti sottoprogrammi del Programma LIFE: Economia circolare e qualità; Natura e Biodiversità.

Attenzione! Saranno tenuti in considerazione massimo 2 sotto-topic.

Tipologia di azione: Standard Action Projects - SAP, ossia progetti diversi da quelli strategici integrati, progetti strategici riguardanti la natura o progetti di assistenza tecnica, che perseguono gli obiettivi specifici del Programma LIFE.

Durata progettuale indicativa: tra 24 e 120 mesi.

Chi può partecipare

Possono partecipare al bando gli enti pubblici o privati dotati di personalità giuridica che rispettino le seguenti condizioni:

  • siano stabiliti in uno dei seguenti Paesi:
  • Stati membri dell’UE (compresi i paesi e i territori d’oltremare – PTOM);
  • Paesi non UE: Paesi dell’Area Economica Europea e Paesi associati al Programma LIFE o paesi che hanno in corso negoziati per un accordo di associazione, il quale entri in vigore prima della firma della sovvenzione.

Potranno altresì partecipare le organizzazioni internazionali.

Le domande potranno essere presentate sia in forma singola che in partenariato.

Entità del contributo

Dotazione finanziaria complessiva della call: 98.320.656 Euro

Dotazione finanziaria complessiva del topic: 92.320.656 Euro

Contributo minimo richiedibile: 2.000.000 Euro

Contributo massimo richiedibile: 10.000.000 Euro

Quota di cofinanziamento: 60%

Link e Documenti

Pagina web per formulari e documenti

Bando

LIFE-2022-SAP-ENVENVIRONMENT

Si consiglia di consultare regolarmente il sito web ufficiale del bando per gli aggiornamenti e le informazioni addizionali.

Consigli degli esperti

Si stima di finanziare 38 progetti.

Per il topic LIFE-2022-SAP-ENVENVIRONMENT è consentito il supporto finanziario a terzi per sovvenzioni e premi, a patto che sussistano specifiche condizioni (pag. 32 del bando).

Leggi scrupolosamente i criteri di valutazione adottati dall’Ente per valutare le proposte progettuali. La lettura preliminare dei criteri ti aiuterà a capire se il tuo progetto possiede le caratteristiche per aggiudicarsi il contributo. Nella fase di scrittura i criteri di valutazione ti guideranno per capire la lunghezza e l’importanza che sarà necessario dare ai singoli paragrafi della proposta progettuale. Dovrò dare maggiore rilevanza ai paragrafi che si riferiscono ai criteri di valutazione che hanno maggior punteggio perché sono quelli su cui si baserà la valutazione del progetto (Cfr. art. 9, pagg. 36-37 del bando).

Assicurati di aver compreso le modalità di erogazione del contributo (pagg. 40-41 del bando). Possiedi le risorse necessarie per far partire il progetto?

Per avere chiarimenti è possibile contattare il Contact point italiano.

Si consiglia di controllare periodicamente il portale delle FAQs in LIFE website.

Condividi

Tutti i contenuti riportati su questo sito web sono di proprietà esclusiva della società Obiettivo Europa s.r.l. e sono protetti dal diritto d'autore e dal diritto di proprietà intellettuale.

È assolutamente vietato copiare, pubblicare o ridistribuire in qualsiasi forma e con qualsiasi strumento i contenuti delle schede bandi o qualsiasi altro testo presente su questo sito, se non previa espressa autorizzazione dalla Società titolare dei diritti d'autore e di proprietà intellettuale.