Promozione dei prodotti agricoli (AGRIP) – Frutta e verdure fresche (Topic 4 - AGRIP-MULTI-2022-IM-FRESH-FV) - Programmi multipli

Scadenza: 21 aprile 2022
Archiviato

Programma/Ente di finanziamento

Commissione Europea – Programma Promozione dei prodotti agricoli (AGRIP)

Dotazione Complessiva
€ 10.000.000
Co-finanziamento
80%
Vai al bando
Bando scaduto
Livello difficoltà bando
Difficile

Finalità

Gli obiettividel Programma europeo “Promozione dei prodotti agricoli” (AGRIP) sono:

  • migliorare la competitività del settore agricolo dell’UE;
  • aumentare la consapevolezza del valore dei prodotti agricoli dell’UE e degli elevati standard applicabili ai metodi di produzione nell’Unione;
  • accrescere la competitività e il consumo dei prodotti agricoli e di alcuni prodotti alimentari e migliorare la loro visibilità sia all’interno che all’esterno dell’UE;
  • accrescere la consapevolezza e il riconoscimento dei regimi di qualità dell’UE;
  • aumentare la quota di mercato dei prodotti agricoli e di alcuni prodotti alimentari dell’UE, concentrandosi in particolare sui mercati dei paesi terzi che presentano il maggior potenziale di crescita;
  • ripristinare le normali condizioni di mercato in caso di gravi perturbazioni del mercato, perdita di fiducia dei consumatori o altri problemi specifici.

Il bando riguarda l’avvio di programmi multipli nell'ambito di 6 topic diversi, 4 destinati ad azioni nel mercato interno e 2 nei Paesi Terzi:

  • Regimi di qualità dell’Unione o valore dei prodotti dei prodotti agricoli dell’Unione (Topic 1 - AGRIP-MULTI-2022-IM);
  • Metodo di produzione biologico (Topic 2 - AGRIP-MULTI-2022-IM-ORGANIC);
  • Sostenibilità dell’agricoltura dell’Unione (Topic 3 - AGRIP-MULTI-2022-IM-SUSTAINABLE);
  • Frutta e verdure fresche (Topic 4 - AGRIP-MULTI-2022-IM-FRESH-FV);
  • Informazione e promozione in qualsiasi Paese terzo (Topic 5 - AGRIP-MULTI-2022-TC-ALL);
  • Sostegno a programmi multipli che promuovono i prodotti biologici dell’Unione o la sostenibilità dell’Agricoltura dell’Unione in qualsiasi Paese terzo (Topic 6 - AGRIP-MULTI-2022-TC-ORG-SUST).

La presente scheda analizza il Topic 4, denominato Frutta e verdure fresche (AGRIP-MULTI-2022-IM-FRESH-FV), il cuiobiettivo è quello di promuovere abitudini alimentari sane ed equilibrate, informando i consumatori su questo tema e aumentare il consumo di frutta e verdura fresche dell'UE.

L’impatto previstodella callè quello di accrescere la competitività e il consumo dei prodotti agroalimentari dell’Unione, migliorare la loro visibilità e aumentare la loro quota di mercato.

Interventi ammissibili

Gli interventi ammissibili consistono in programmi di informazione e promozione che mirano ad alimentare il consumo di frutta e verdura fresche nel mercato interno nel contesto di una dieta equilibrata e sana.

Le campagne di informazione e promozione possono riguardare le seguenti attività:

  • Gestione del progetto;
  • Relazioni pubbliche (attività di pubbliche relazioni, conferenze stampa);
  • Sito web e social media (impostazione, aggiornamento e manutenzione del sito web; impostazione degli account dei social media e regolare pubblicazione; applicazioni, piattaforme di e-learning, webinar, ecc.);
  • Pubblicità (stampa, tv, radio, online, all’aperto, cinema);
  • Mezzi di comunicazione (pubblicazioni, media kit e merchandising; video promozionali);
  • Eventi (stand presso fiere; seminari; workshop, incontri B2B, formazioni per commercianti/cuochi; attività nelle scuole; settimane del ristorante; sponsorizzazione di eventi; viaggi-studio in Europa);
  • Promozione del punto vendita
  • Giornate di degustazione.

Durata dei progetti: da 12 a 36 mesi

Chi può partecipare

Possono partecipare al bando enti pubblici o privati, dotati di personalità giuridica e stabiliti in uno dei Paesi dell’UE (inclusi i Paesi e i territori d’oltremare) che siano:

  • organizzazioni professionali o interprofessionali, rappresentative del settore o dei settori interessati nello Stato membro, e in particolare le organizzazioni interprofessionali e i gruppi definiti, purché siano rappresentativi della denominazione protetta;
  • le organizzazioni professionali o interprofessionali dell'Unione rappresentative del settore o dei settori interessati a livello dell'Unione;
  • le organizzazioni di produttori o le associazioni di organizzazioni di produttori riconosciute da uno Stato membro;
  • enti del settore agroalimentare il cui obiettivo e la cui attività consistono nel fornire l'informazione e la promozione dei prodotti agricoli e che sono stati affidati, dallo Stato membro interessato, a una missione di servizio pubblico in questo settore (essi devono essere legalmente stabiliti nello Stato membro in questione almeno due anni prima della data del bando).

Le proposte devono essere presentate da un partenariato composto da almeno due soggetti ammissibili stabiliti in almeno due diversi Stati Membri dell’UE che soddisfino le condizioni di rappresentatività per il prodotto o il settore promosso.

Attenzione! Gli enti devono essere in linea con i requisiti previsti a pagg. 11 e seguenti del bando.

Entità del contributo

La dotazione finanziaria complessiva destinata ai 6 topic ammonta a 82.400.000 Euro.

La dotazione finanziaria prevista per il topic 4 è di 10.000.000 Euro.

Non è previsto un limite di budget per ogni progetto, ma si ricorda che le proposte devono rispettare tutti i requisiti indicati nel bando, affinché ci sia una concreta possibilità di ottenere il contributo.

Attenzione! La sovvenzione sarà concessa sulla base dei costi effettivi, quindi saranno rimborsati soltanto i costi ammissibili e i costi effettivamente sostenuti per il progetto (non quelli preventivati).

Quota di cofinanziamento: 80%

Link e Documenti

Pagina web per formulari e documenti

Bando

Si consiglia di consultare regolarmente il sito web ufficiale del bando per gli aggiornamenti e le informazioni addizionali.

Consigli degli esperti

Rispetta i criteri di eleggibilità delle proposte! Nella fase di valutazione ci sono due step: il primo è la valutazione dei criteri di eleggibilità e il secondo è la qualità della proposta. Le statistiche a disposizione ci dicono che il 10% delle proposte non arrivano alla valutazione sulla qualità del progetto perché i criteri di eleggibilità non vengono soddisfatti. Fate, dunque, molta attenzione ai criteri di ammissibilità stabiliti nel bando e accertatevi di esserne in linea dal punto di vista amministrativo, territoriale e finanziario.

Dedicate tempo e attenzione alla costruzione del partenariato! La scelta dei partner non deve mai essere casuale. La parola d’ordine è complementarietà. Assicuratevi che i soggetti che decidete di coinvolgere nella realizzazione del progetto abbiano le stesse vostre motivazioni. Se non ho un buon partenariato, un progetto, per quanto ben scritto, avrà delle serie difficoltà in fase di valutazione. Assicuratevi, inoltre, che tutti i partner siano eleggibili e che la composizione del partenariato rispetti i requisiti richiamati nel bando.

Condividi
Scopri le funzionalità avanzate
  • Schede bando complete
  • Monitoraggio personalizzato
  • Salvataggio ricerche
  • Aggiornamento quotidiano
Prova gratis per 7 giorni

Tutti i contenuti riportati su questo sito web sono di proprietà esclusiva della società Obiettivo Europa s.r.l. e sono protetti dal diritto d'autore e dal diritto di proprietà intellettuale.

È assolutamente vietato copiare, pubblicare o ridistribuire in qualsiasi forma e con qualsiasi strumento i contenuti delle schede bandi o qualsiasi altro testo presente su questo sito, se non previa espressa autorizzazione dalla Società titolare dei diritti d'autore e di proprietà intellettuale.