Realizzazione dei contratti di filiera tra produttori agricoli, ristoratori, botteghe di paese, botteghe di città, supermercati

Scadenza: 20 ottobre 2022
Archiviato

Programma/Ente di finanziamento

GAL Riviera dei Fiori

Dotazione Complessiva
€ 500.000
Vai al bando
Bando scaduto
Livello difficoltà bando
Intermedio

Finalità

Il bando intende realizzare una maggiore cooperazione tra i diversi attori della filiera alimentare e commerciale attraverso la creazione di Gruppi di Cooperazione che vedono l’impegno congiunto dei diversi soggetti che operano nella filiera, dalla prima fase agricola, attraverso la trasformazione e la distribuzione, non solo negli spazi commerciali, ma sui tavoli dei ristoranti e più in generale nel segmento dell’ospitalità. I Gruppi di Cooperazione definiranno, quindi, un programma di promozione e valorizzazione dei prodotti e del territorio la cui realizzazione discende dall’attività dei componenti della filiera che vi aderiscono.

Interventi ammissibili

L‘intervento prevede la realizzazione di campagne promozionali da attuare da parte di partenariati che vedano la cooperazione tra i diversi soggetti della filiera, anche con Enti locali. I partenariati hanno il compito di individuare una strategia promozionale che permetta di pubblicizzare in forma collettiva i prodotti locali o da filiera corta dei produttori agricoli associati. Compito dei partenariati sarà quella di definire politiche, iniziative e attività che valorizzino i prodotti da filiera corta e locali anche con campagne informative, organizzazione e/o partecipazione a fiere, manifestazioni ed eventi, produzione di materiale promozionale volto a pubblicizzare in forma collettiva i prodotti locali o da filiera corta.

Nell’ambito del progetto è attiva la tipologia di intervento “Cooperazione di filiera, sia orizzontale che verticale, per la creazione, lo sviluppo e la promozione a raggio locale di filiere corte e mercati locali”.  Tale tipologia di intervento sarà attivata solo in connessione con almeno una delle seguenti tipologie:

  • 01.01.1.4.1 - Azioni di formazione e acquisizione di competenze;
  • 01.02.1.4.1 - Supporto alle attività dimostrative e azioni di informazione;
  • 03.02.1.4.1 - Promozione e informazione dei prodotti agricoli e floricoli certificati nel mercato interno;
  • 04.02.1.4.1 -Supporto agli investimenti nella trasformazione, commercializzazione e sviluppo dei prodotti agricoli;
  • 07.05.1.4.1 - Infrastrutture turistiche e ricreative.

Chi può partecipare

Sono ammessi a beneficiare del sostegno della presente tipologia di intervento esclusivamentei Gruppi di Cooperazione (GC) tra partner coinvolti nelle attività previste nel progetto di cooperazione.

Possono far parte del Gruppo di Cooperazione i seguenti soggetti:

  • Imprenditori agricoli singoli e associati, operanti in Liguria;
  • Imprese di trasformazione e di commercializzazione dei prodotti limitatamente ai Codici Ateco 10, 11, 56, 46 47;
  • Prestatori di servizi riconosciuti dalla Regione;
  • PMI;
  • altri operatori e soggetti che svolgono un ruolo attivo nell’attuazione del progetto di cooperazione come oleoteche ed enoteche regionali, consorzi di tutela, ecc.;
  • Enti pubblici e organismi di diritto pubblico di rappresentanza e promozione degli interessi collettivi delle aziende del territorio.

Attenzione! Il Gruppo di Cooperazione deve essere composto da almeno cinque soggetti, di cui almeno uno pubblico e uno privato operante nel settore agricolo.

Entità del contributo

La dotazione finanziaria complessiva è pari a 500.000 Euro ed è così ripartita:

  • 250.000 Euro per la tipologia di intervento 16.04.1.4.1 “Cooperazione di filiera, sia orizzontale che verticale, per la creazione, lo sviluppo e la promozione a raggio locale di filiere corte e mercati locali”;
  • 250.000 Euro le tipologie di intervento connesse:
  • 01.01.1.4.1 - 20.000 Euro;
  • 01.02.1.4.1 - 20.000 Euro;
  • 03.02.1.4.1 - 100.000 Euro;
  • 04.02.1.4.1 - 60.000 Euro;
  • 07.05.1.4.1 - 50.000 Euro.

Link e Documenti

Pagina web con formulari, documenti e allegati

Bando

Si consiglia di consultare regolarmente il sito web ufficiale del bando per gli aggiornamenti e le informazioni addizionali.

Consigli degli esperti

Verifica quali sono i costi ammissibili, cioè tutti quei costi che possiamo imputare nel budget di progetto e assicurarsi di possedere una capacità finanziaria adeguata a sostenere il vostro progetto (Cfr. Art. 7, pagg. 7-9).

Dedica tempo alla costruzione del partenariato! La scelta dei partner non deve mai essere casuale. Assicuriamoci che i soggetti che decidiamo di coinvolgere nella realizzazione del progetto abbiano le stesse nostre motivazioni. Assicurati, inoltre, che tutti i partner siano eleggibili e che la composizione del partenariato rispetti i requisiti richiamati nel bando (Cfr. Art. 8 e 9, pagg. 9-12).

Prestare massima attenzione ai criteri di selezione e di attribuzione del punteggio adottati dall’Ente per valutare le proposte progettuali. La lettura preliminare dei criteri ti aiuterà a capire se il tuo progetto possiede le caratteristiche per aggiudicarsi il contributo. Dovrò dare maggiore rilevanza agli aspetti che si riferiscono ai criteri di valutazione che hanno maggior punteggio perché sono quelli su cui si baserà la valutazione del progetto (Cfr. Art. 10, pagg. 12-14).

È sempre consigliabile prendere contatto diretto con l’Ente finanziatore, ti aiuterà a comprendere se possiedi le giuste caratteristiche per poter accedere ai contributi e ti fornirà assistenza di natura tecnica o in relazione alle informazioni del bando. Potrai contattare l’Ente ai seguenti recapiti:

Condividi

Tutti i contenuti riportati su questo sito web sono di proprietà esclusiva della società Obiettivo Europa s.r.l. e sono protetti dal diritto d'autore e dal diritto di proprietà intellettuale.

È assolutamente vietato copiare, pubblicare o ridistribuire in qualsiasi forma e con qualsiasi strumento i contenuti delle schede bandi o qualsiasi altro testo presente su questo sito, se non previa espressa autorizzazione dalla Società titolare dei diritti d'autore e di proprietà intellettuale.