Scadenza: 12 giugno 2022
Archiviato

Programma/Ente di finanziamento

Regione Veneto

Dotazione Complessiva
€ 84.000
Co-finanziamento
80%
Vai al bando
Bando scaduto
Livello difficoltà bando
Intermedio

Finalità

A seguito dell’adesione della Regione del Veneto, per il triennio 2022-2024, al Progetto inter-istituzionale Stato/Regioni per l’insediamento, la promozione e la valorizzazione del sistema delle residenze artistiche, la Regione intende individuare e sostenere, con il cofinanziamento del Ministero della Cultura, tre progettualità di “Residenze per artisti nei territori” nel Veneto in materia di spettacolo dal vivo.

Interventi ammissibili

Il bando intende selezionare un numero massimo di tre progettualità di Residenze per artisti nei territori nel Veneto.

Per residenze per artisti nei territori si intendono luoghi ove soggetti professionali, operanti da almeno tre anni con continuità nello spettacolo dal vivo, sviluppano attività di residenza o integrano la propria attività svolta in una determinata comunità territoriale, con un’attività di residenza. L’attività progettuale di residenza deve essere svolta coinvolgendo artisti diversi da quelli appartenenti all’attività produttiva propria del soggetto che è responsabile del progetto di residenza.

All’istanza devono essere allegati i seguenti elementi:

  • il progetto artistico triennale (2022-2024);
  • il programma dettagliato per l’anno 2022, articolato secondo quanto individuato al punto 7 dell’Allegato A1 al Bando utilizzando la scheda progetto di cui all’Allegato A3;
  • lo schema di bilancio di cui all’Allegato A4.

I requisiti minimi per svolgere progetti di “Residenze per Artisti nei Territori” sono i seguenti:

  • Il progetto di residenza deve prevedere l’ospitalità di almeno tre artisti diversi singoli o compagini;
  • ogni soggetto ospitato che sia singolo o composto da più persone, deve effettuare un periodo di residenza non inferiore a quindici giorni ciascuno, anche non consecutivi per annualità;
  • Ferma restando la disponibilità gratuita per gli artisti in residenza dell’alloggio e degli spazi attrezzati, il soggetto selezionato dovrà assicurare un compenso economico agli artisti in residenza attraverso un rapporto contrattuale tra le parti. Prima dell’inizio di ogni residenza deve essere sottoscritto un contratto tra soggetto ospitante e artisti ospitati che contenga gli obiettivi e le attività, le risorse messe a disposizione e le condizioni economiche, gli impegni e gli obblighi di ciascuno, compresi quelli previdenziali, assistenziali, assicurativi e fiscali, l’articolazione dei tempi di svolgimento. I contratti stipulati dovranno essere allegati alla rendicontazione finale dell’attività.

Chi può partecipare

Possono partecipare al bando soggetti pubblici o privati operanti nel campo dello spettacolo dal vivo (Enti locali, Enti, Istituti, Associazioni culturali, Fondazioni, Cooperative senza fine di lucro, etc.), comunque costituiti sul piano giuridico, dotati di uno Statuto regolarmente registrato con l’obbligo di redazione di un bilancio annuale e devono inoltre possedere i requisiti di ammissibilità dettagliati nell’Allegato A1 del Bando.

Il soggetto richiedente deve disporre per tutta la durata del progetto di una struttura organizzativa consolidatache preveda la presenza di almeno tre figure: amministrativo/organizzativo, artistico e tecnico. Il richiedente deve, inoltre, dimostrare con idonea documentazione di possedere un’esperienza almeno quadriennale (2018-2021) di svolgimento professionale di attività di spettacolo dal vivo, anche nell’ambito dell’attività di residenza.

Un soggetto può presentare una sola domanda e può partecipare a un solo progetto di residenza.

Entità del contributo

La dotazione finanziaria complessiva è pari a 84.000 Euro, di cui:

  • fondi regionali per 50.666,67 Euro;
  • fondi ministeriali per 33.333,33 Euro.

Quota di cofinanziamento: 80%

Il costo complessivo del progetto non deve essere inferiore a 35.000 Euro per ciascun anno del triennio 2022-2024.

Link e Documenti

Pagina web per formulari e documenti

Bando

Allegato A1 - Requisiti di ammissibilità

Allegato A2 – Criteri di valutazione

Si consiglia di consultare regolarmente il sito web ufficiale del bando per gli aggiornamenti e le informazioni addizionali.

Consigli degli esperti

Attenzione! Non possono assumere titolarità di Residenze, e pertanto presentare progetti autonomi, ai sensi del presente Bando, i Teatri nazionali, i Teatri di Rilevante interesse culturale, le Istituzioni Concertistico Orchestrali, i Teatri di tradizione.

Consulta scrupolosamente i criteri di valutazione adottati dall’Ente per valutare le proposte progettuali. La lettura preliminare dei criteri ti aiuterà a capire se il tuo progetto possiede le caratteristiche per aggiudicarsi il contributo. Nella fase di scrittura i criteri di valutazione ti guideranno per capire la lunghezza e l’importanza che sarà necessario dare ai singoli paragrafi della proposta progettuale. Dovrò dare maggiore rilevanza ai paragrafi che si riferiscono ai criteri di valutazione che hanno maggior punteggio perché sono quelli su cui si baserà la valutazione del progetto (Cfr. Allegato A2 – Criteri di valutazione).

Ricorda! La liquidazione dei contributi concessi avverrà a seguito della presentazione e verifica della rendicontazione dell’attività svolta.

È sempre consigliabile prendere contatto diretto con l’Ente finanziatore, ti aiuterà a comprendere se il tuo progetto possiede le giuste caratteristiche per essere finanziato (tel.: 041/2795070 – 2688-3938; email: spettacolocultura@regione.veneto.it).

Condividi

Tutti i contenuti riportati su questo sito web sono di proprietà esclusiva della società Obiettivo Europa s.r.l. e sono protetti dal diritto d'autore e dal diritto di proprietà intellettuale.

È assolutamente vietato copiare, pubblicare o ridistribuire in qualsiasi forma e con qualsiasi strumento i contenuti delle schede bandi o qualsiasi altro testo presente su questo sito, se non previa espressa autorizzazione dalla Società titolare dei diritti d'autore e di proprietà intellettuale.