Sostegno a progetti di infrastrutture verdi

Scadenza
10 marzo 2020
Archiviato

PROGRAMMA/ENTE DI FINANZIAMENTO

Regione Marche, Legge Regionale n. 2 del 5 febbraio 2013 “Norme in materia di rete ecologica delle marche e di tutela del paesaggio”

Vai al bando
Bando scaduto

Finalità

Con il presente bando, si intende e implementare politiche volte a migliorare la qualità ambientale ed ecologica del territorio, nell’ambito della attuazione della Rete Ecologica Marche (REM) quale strumento conoscitivo e propositivo anche ai fini dell'infrastrutturazione verde regionale.

L’iniziativa intende riguardare un progetto territoriale di “città verdi” funzionale alla riqualificazione, connessione, rigenerazione e alla realizzazione di spazi aperti verdi urbani e periurbani, elevando la qualità ambientale ed ecologica delle aree pubbliche e migliorando la connessione tra il paesaggio urbano e la campagna aperta.

Le iniziative previste devono essere realizzate entro l’anno 2021.

Interventi ammissibili

Le istanze devono contenere le seguenti informazioni:

- Relazione dettagliata sulla iniziativa da realizzare

- Tempi e modalità di attuazione della stessa che dovrà essere realizzata nell’anno solare di riferimento

- Preventivo delle singole spese previste.

I progetti da candidare devono necessariamente afferire al tema della riqualificazione, connessione, rigenerazione e realizzazione di spazi verdi urbani e periurbani.

I progetti devono riguardare la realizzazione di infrastrutture verdi intese come sistemi connessi di aree verdi naturali e semi-naturali urbane e periurbane, per la costituzione e il consolidamento del sistema urbano in chiave ecologica e paesaggistica, tenendo anche conto della presenza di aree agricole e di viali storici a valenza ecologica e paesaggistica, di formazioni boscate e di aree floristiche di interesse naturalistico. Gli interventi possono essere estesi, in subordine, ad elementi puntuali ove tale azione sia funzionale all’approccio di rete ecologica e garantisca unitarietà all’intervento. Gli interventi possono favorire lo sviluppo sociale, culturale ed economico in funzione del turismo sostenibile e inclusivo.

Tali interventi devono riguardare uno o più dei seguenti obbiettivi:

-Riqualificare, rigenerare e connettere gli spazi aperti urbani e periurbani, quelli interclusi o degradati, le trame e i mosaici colturali dello spazio agricolo periurbano, preservando e valorizzando la qualità ambientale ed ecologica

- Definire ecologicamente i margini urbani e migliorare la transizione tra il paesaggio urbano e quello della campagna aperta, al fine di contenere il consumo di suolo ed incrementare la creazione di superficie permeabile (es. parchi di cintura, forestazioni periurbane, green-ways, green-belts)

- Realizzare, riqualificare o incrementare elementi lineari di connessione ecologica (es. viali, strade alberate, boulevard) con la tutela degli elementi di pregio, anche attraverso la rimozione di detrattori della qualità dei servizi ecosistemici.

Chi può partecipare

Possono accedere al finanziamento Comuni singoli o associati. Nel caso di associazioni, il contributo sarà comunque erogato al soggetto richiedente che funge da capofila. Ciascun soggetto candidato può presentare una sola proposta in forma singola o associata.

Entità del contributo

La dotazione finanziaria del bando è di 120.000 Euro.

Il finanziamento massimo concedibile per ciascuna proposta è fissato in 40.000 Euro.

Saranno finanziate proposte ammissibili fino alla concorrenza dell’importo a disposizione.
Il contributo attribuito è concesso a copertura delle spese ammissibili e dovrà essere integrato con risorse aggiuntive a carico del Soggetto beneficiario. La quota di cofinanziamento deve essere il 50% della spesa ammissibile.

Il contributo non costituisce “Aiuto di Stato” in quanto finalizzato alla realizzazione di interventi, a favore della riqualificazione di spazi verdi urbani e periurbani, rientranti fra le opere pubbliche che assicurano la fruizione di un servizio pubblico rivolto alla generalità dei cittadini, senza generazione di vantaggi, diretti o indiretti, a favore di soggetti pubblici o privati ed avente impatto esclusivamente locale.

Il costo complessivo della iniziativa, ai fini della ammissibilità, non può comunque essere inferiore ad 50.000 Euro.

Link e Documenti

Bando

Pagina web per formulari e documenti

Si consiglia di consultare regolarmente il sito web ufficiale del bando per gli aggiornamenti e le informazioni addizionali.

Tutti i contenuti riportati su questo sito web sono di proprietà esclusiva della società Obiettivo Europa s.r.l. e sono protetti dal diritto d'autore e dal diritto di proprietà intellettuale.

È assolutamente vietato copiare, pubblicare o ridistribuire in qualsiasi forma e con qualsiasi strumento i contenuti delle schede bandi o qualsiasi altro testo presente su questo sito, se non previa espressa autorizzazione dalla Società titolare dei diritti d'autore e di proprietà intellettuale.

Vai al bando
Bando scaduto
Condividi
Registrati e consulta tutti i bandi aperti