Scadenza: 13 maggio 2022
Archiviato

Programma/Ente di finanziamento

Regione Molise

Dotazione Complessiva
€ 362.274
Finanziamento Massimo
€20.200
Vai al bando
Bando scaduto
Livello difficoltà bando
Intermedio

Finalità

Il bando intende sostenere progetti di rilevanza locale promossi da organizzazioni di volontariato e da associazioni di promozione sociale che concorrano al raggiungimento dei seguenti obiettivi:

  • Porre fine ad ogni forma di povertà;
  • Fornire un'educazione di qualità, equa ed inclusiva, e opportunità di apprendimento permanente per tutti;
  • Salute e benessere: assicurare la salute e il benessere per tutti e per tutte le età;
  • Promuovere un'agricoltura sostenibile;
  • Raggiungere l'uguaglianza di genere e l'empowerment (maggiore forza, autostima e consapevolezza) di tutte le donne e le ragazze;
  • Garantire a tutti la disponibilità e la gestione sostenibile dell'acqua e delle strutture igienico-sanitarie;
  • Incentivare una crescita economica duratura, inclusiva e sostenibile, un'occupazione piena e produttiva ed un lavoro dignitoso per tutti;
  • Ridurre le ineguaglianze;
  • Rendere le città e gli insediamenti umani inclusivi, sicuri, duraturi e sostenibili;
  • Garantire modelli sostenibili di produzione e di consumo;
  • Promuovere azioni, a tutti i livelli per combattere gli effetti del cambiamento climatico.

Interventi ammissibili

Le istanze progettuali dovranno fare riferimento ad un unico obiettivo, che potrà contenere una o più aree di intervento tra quelle indicate:

OBIETTIVO: Porre fine ad ogni forma di povertà

  • anticipare e individuare situazioni di fragilità e di bisogno che possano coinvolgere anche fasce di popolazione particolarmente esposte (ad esempio: minori, anziani soli, persone non autonome in situazioni di precarietà economica, ecc.);
  • contrastare le solitudini involontarie specie nella popolazione anziana attraverso iniziative e percorsi di coinvolgimento attivo e partecipato;
  • prevenzione e contrasto delle forme di violenza, discriminazione e intolleranza, con particolare riferimento al fenomeno di bullismo e cyberbullismo.

OBIETTIVO: Fornire un'educazione di qualità, equa ed inclusiva, e opportunità di apprendimento permanente per tutti

  • promozione e sviluppo di azioni volte ai bisogni dell’infanzia, alle disabilità e alla parità di genere in ambienti dedicati all’apprendimento che siano sicuri, non violenti e inclusivi per tutti;
  • promozione della partecipazione e del protagonismo dei minori e dei giovani, perché diventino agenti del cambiamento.

OBIETTIVO: Salute e benessere: assicurare la salute e il benessere per tutti e per tutte le età

  • rafforzamento della prevenzione ed individuazione di strategie utili a ridurre l’uso di sostanze stupefacenti ed il consumo nocivo di alcol, in particolare tra i giovani;
  • sostegno all’inclusione sociale, in particolare delle persone con disabilità e non autosufficienti.

OBIETTIVO: Promuovere un'agricoltura sostenibile

  • educazione ambientale e alimentare, nonché salvaguardia della biodiversità;
  • valorizzazione del patrimonio, naturale, culturale, enogastronomico e turistico del territorio.

OBIETTIVO: Raggiungere l'uguaglianza di genere e l'empowerment (maggiore forza, autostima e consapevolezza) di tutte le donne e le ragazze

  • promozione di relazioni fondate sul principio di uguaglianza sostanziale e di parità di diritti tra uomini e donne tenuto conto della pari dignità e delle differenze di genere (ad esempio: inserimento lavorativo e/o in attività formativa e conciliazione dei tempi di vita e di lavoro).

OBIETTIVO: Garantire a tutti la disponibilità e la gestione sostenibile dell'acqua e delle strutture igienico-sanitarie

  • sviluppo e promozione nelle comunità locali della rilevanza socio-ambientale del risparmio idrico e della riduzione dell’inquinamento delle acque;
  • sviluppo e rafforzamento degli ecosistemi legati all’acqua, tra cui montagne, foreste, zone umide, fiumi, falde acquifere e laghi.

OBIETTIVO: Incentivare una crescita economica duratura, inclusiva e sostenibile, un'occupazione piena e produttiva ed un lavoro dignitoso per tutti

  • sviluppo di percorsi di inclusione socio-lavorativa e di integrazione nelle comunità;
  • promozione della legalità e della sicurezza sociale nei rapporti di lavoro.

OBIETTIVO: Ridurre le ineguaglianze

  • accrescimento della consapevolezza per l’abilitazione e lo sviluppo delle competenze per favorire l’autonomia delle persone con disabilità e una migliore gestione della vita quotidiana, anche attraverso tirocini per l’inclusione sociale;
  • sviluppo di azioni che facilitino l’accesso alle misure di sostegno e ai servizi già disponibili nel sistema pubblico e privato cittadino.

OBIETTIVO: Rendere le città e gli insediamenti umani inclusivi, sicuri, duraturi e sostenibili

  • ideazione e sviluppo di nuove modalità di interazione tra gli abitanti, mettendo a fuoco in modo partecipato quel che manca nel quartiere e quello che può presentare una risorsa (ad esempio rigenerando spazi già esistenti o pensandone di nuovi);
  • sviluppo e promozione del turismo sociale e accessibile.

OBIETTIVO: Garantire modelli sostenibili di produzione e di consumo

  • promozione e accompagnamento verso acquisti a maggiore sostenibilità e responsabilità;
  • promozione allo scambio e riuso di beni non utilizzati (ad esempio favorendo la creazione di community e network).

OBIETTIVO: Promuovere azioni, a tutti i livelli per combattere gli effetti del cambiamento climatico

  • promozione di percorsi educativi e formativi sui mutamenti climatici, in particolare nelle scuole.

I progetti presentati dovranno avere una durata minima di 10 mesi e massima di 12 mesi e dovranno concludersi necessariamente entro il 31 agosto 2023.

Chi può partecipare

Possono partecipare al bando:

  • associazioni di promozione sociale (APS) e organizzazioni di volontariato (OdV), aventi sede operativa sul territorio della Regione Molise, iscritte nei preesistenti rispettivi registri regionali;
  • associazioni di promozione sociale (APS) e organizzazioni di volontariato (OdV) aventi sede operativa sul territorio della Regione Molise, che hanno già conseguito ex novo l’iscrizione al RUNTS;
  • Fondazioni del Terzo Settore, aventi sede operativa sul territorio della Regione Molise, iscritte all’anagrafe delle ONLUS;
  • Fondazioni del Terzo Settore, aventi sede operativa sul territorio della Regione Molise, che hanno già conseguito ex novo l’iscrizione al RUNTS.

Possono, altresì, partecipare al bando anche le articolazioni territoriali/circoli affiliati di APS iscritte nel Registro nazionale.

I progetti possono essere presentati dagli Enti beneficiari sia in forma singola che in partenariato tra loro, nel numero massimo complessivo di 3 (compreso l’Ente capofila).

Ogni ETS o Fondazione può candidarsi con una sola proposta progettuale.

Sono escluse dalla partecipazione al bando le Imprese Sociali e le Cooperative Sociali, che possono tuttavia contribuire alla realizzazione delle iniziative in qualità di soggetti Collaboratori. I progetti possono prevedere collaborazioni a titolo gratuito con altri soggetti giuridici, pubblici o privati, diversi da OdV, APS e Fondazioni. I collaboratori possono essere enti pubblici (compresi gli enti locali) o privati (ivi compresi i soggetti non appartenenti al Terzo settore).

Entità del contributo

Dotazione finanziaria complessiva: 362.274 Euro

Contributo massimo per progetto: 20.200 Euro

Link e Documenti

Pagina web per formulari e documenti

Bando

Si consiglia di consultare regolarmente il sito web ufficiale del bando per gli aggiornamenti e le informazioni addizionali.

Consigli degli esperti

Attenzione! In caso di ammissione al contributo finanziario, il soggetto capofila ed i partners dovranno sottoscrivere un accordo temporaneo di scopo (ATS), che dovrà essere formalizzato in forma di scrittura privata autenticata entro e non oltre due mesi dalla data di pubblicazione della graduatoria sul BURM, in cui deve essere indicata l’assunzione di tutti i reciproci obblighi e che deve obbligatoriamente presentare i contenuti minimi elencati all’Art. 3, pag. 6 del bando).

Verificate quali sono i costi ammissibili, cioè tutti quei costi che possiamo imputare nel budget di progetto (Cfr. Art. 6, pagg. 6 e ss. del bando).

Assicuratevi di aver compreso le modalità di erogazione del contributo(Cfr. Art. 10, pagg. 11 e ss. del bando). Possiedi le risorse necessarie per far partire il progetto?

Si consiglia di leggere scrupolosamente criteri di valutazione adottati dall’Ente per valutare le proposte progettuali. La lettura preliminare dei criteri vi aiuterà a capire se il vostro progetto possiede le caratteristiche per aggiudicarsi il contributo. Nella fase di scrittura i criteri di valutazione vi guideranno per capire la lunghezza e l’importanza che sarà necessario dare ai singoli paragrafi della proposta progettuale. Dovrò dare maggiore rilevanza ai paragrafi che si riferiscono ai criteri di valutazione che hanno maggior punteggio perché sono quelli su cui si baserà la valutazione del progetto (Cfr. Griglia di valutazione dei progetti – Allegato D).

È sempre consigliabile prendere contatto diretto con l’Ente finanziatore, ti aiuterà a comprendere se il tuo progetto possiede le giuste caratteristiche per essere finanziato. Per tutte le informazioni relative al bando è possibile, fino a 7 giorni prima della scadenza del termine per l’invio delle proposte, formulare quesiti da inviarsi all’indirizzo email terzosettore@regione.molise.it riportando come oggetto “bando terzo settore risorse anno 2021. Richiesta chiarimenti” oppure accedere alle FAQ pubblicate sul sito della Regione Molise nell’Area Tematica “Politiche Sociali”.

Condividi
Scopri le funzionalità avanzate
  • Schede bando complete
  • Monitoraggio personalizzato
  • Salvataggio ricerche
  • Aggiornamento quotidiano
Prova gratis per 7 giorni

Tutti i contenuti riportati su questo sito web sono di proprietà esclusiva della società Obiettivo Europa s.r.l. e sono protetti dal diritto d'autore e dal diritto di proprietà intellettuale.

È assolutamente vietato copiare, pubblicare o ridistribuire in qualsiasi forma e con qualsiasi strumento i contenuti delle schede bandi o qualsiasi altro testo presente su questo sito, se non previa espressa autorizzazione dalla Società titolare dei diritti d'autore e di proprietà intellettuale.