Sostegno ad attività dimostrative e azioni di informazione

Scadenza
4 maggio 2020
Archiviato

PROGRAMMA/ENTE DI FINANZIAMENTO

PSR 2014-2020 Regione Molise, Misura 1 "Trasferimento di conoscenze e azioni di informazione" (art. 14-Reg. UE 1305/13), Sottomisura 1.2. "Sostegno ad attività dimostrative e azioni di informazione", Intervento 1.2.1 "Attività dimostrative ed informative"

Vai al bando
Bando scaduto

Finalità

Il presente bando è finalizzato a sostenere le azioni riguardanti la formazione e l’acquisizione di competenze finalizzate allacreazione e mantenimento nel lungo periodo di imprese competitive che adottano pratiche e processi sostenibili in termini di performance ambientali e di efficienza delle risorsee capaci di introdurre innovazioni.

Scopo del bando è quello di migliorare il trasferimento delle conoscenze scientifiche nell’economia rurale, in particolare quelle riferite a pratiche innovative e sostenibili in tutti i settori. Altresì, è finalizzato a diffondere l’utilizzo delle tecnologie informatiche (FA 6C) e a fornire attività di coaching sia ai giovani imprenditori agricoli sia alle nuove imprese.

Il bando supporterà principalmente le attività di informazione e trasferimento di conoscenze attraverso due tipi di operazioni eleggibili:

a) Attività dimostrative

b) Azioni di informazione

Interventi ammissibili

. I soggetti beneficiari (individuati sotto) sono selezionati sulla base della presentazione di un progetto formativo riguardante le tematiche individuate nella parte descrittiva della misura e rilevanti per l’avvio e lo sviluppo delle imprese.

Le operazioni eleggibili sono:

a) Attività dimostrative: le attività dimostrative consistono in sessioni pratiche presso le imprese agricole e forestali, centri di ricerca e fiere per illustrare nuove tecnologie o pratiche (a titolo esemplificativo, ma non esaustivo, si fa riferimento alle modalità di utilizzo di nuovi macchinari, ai metodi di protezione delle colture, alle tecniche o pratiche di produzione eco-sostenibili, ai nuovi metodi di protezione delle colture, di produzione e di allevamento ed all’introduzione di innovazioni).

b) Azioni di informazione: le azioni informative fanno riferimento alle attività di disseminazione delle informazioni che si riferiscono al settore agricolo e forestale ed alle piccole e medie imprese rurali al fine di rendere consapevoli, specifici target di imprese, sulle conoscenze rilevanti per il proprio lavoro. Le azioni informative si intendono attuate attraverso la partecipazione ad esibizioni, incontri e presentazioni, o attraverso la stesura di pubblicazioni cartacee ed elettroniche e la creazione di un servizio informativo regionale accessibile via web.

I temi principali da affrontare sono:

- Innovazioni mirate all’attuazione di pratiche eco-sostenibili

- Approvvigionamento e utilizzo di fonti di energia rinnovabili, sottoprodotti, materiali di scarto, residui e altre materie grezze non alimentari ai fini della bioeconomia e dell’autoconsumo aziendale

- Soluzioni sull’efficienza energetica

- Migliori tecniche disponibili e innovative applicabili all’allevamento

- Soluzioni innovative per riduzione impatto ambientale, diversificazione e attività extra-agricole

- Utilizzo dell’ICT nei settori: agricolo, forestale, agroalimentare e dell’economia rurale

- Programmi ed opportunità comunitarie, criteri e modalità di accesso, modalità di rendiconto, impegni e modalità di mantenimento, verifiche e controlli.

Attenzione! Le tematiche su descritte possono essere aggiornate dall’AdG nel corso dell’attuazione del programma e sulla base delle evidenze/risultati ottenuti.
Gli interventi devono essere rivolti agli addetti dei settori: agricolo, alimentare e forestale, dei gestori del territorio o di altri operatori economici che siano PMI operanti in zone rurali.

Sono ammissibili le spese riguardanti:

a) Attività di progettazione, coordinamento e realizzazione delle iniziative

b) Attività di docenza e di tutoraggio

c) Noleggio di attrezzature e acquisto di materiale didattico a supporto delle iniziative

d) Acquisto di materiale di consumo per esercitazioni

e) Affitto e noleggio di aule e strutture didattiche

f) Spese per eventuali visite didattiche (noleggio di mezzi di trasporto collettivo).

Chi può partecipare

Possono beneficiare del contributo laRegione, gli Enti o organismi che svolgono attività di ricerca e formazione.

Attenzione!Sono incompatibili e quindi non possono essere riconosciuti quali beneficiari/fornitori i soggetti e gli organismi commerciali che, sulla base delle visure camerali, risultano effettuare la vendita di mezzi tecnici come attività esclusiva o prevalente. Tale incompatibilità si applica anche ai loro dipendenti.

Sono incompatibili i soggetti pubblici e/o privati che svolgono funzioni di controllo, finalizzate all’erogazione di finanziamenti pubblici in agricoltura e nel settore agroalimentare, nonché alla verifica sulla legittimità e regolarità delle predette erogazioni compresi i controlli sanitari. Tale incompatibilità si applica anche ai loro dipendenti.

Entità del contributo

La dotazione finanziaria totale a valere sul presente bando ammonta a 1.500.000 Euro, così suddivisi:

Step 1: 1.000.000 Euro

Step 2: 500.00 Euro

Il sostegno è pari all’100% delle spese ammesse sulla base dei costi sostenuti dai beneficiari.

Sono stabiliti i seguenti massimali per ogni proposta progettuale:
- 120.000 Euro per le iniziative riguardanti le attività di dimostrazione;
- 100.000 Euro per le iniziative di informazione.

Link e Documenti

Bando

Pagina web per documenti e formulari

Si consiglia di consultare regolarmente il sito web ufficiale del bando per gli aggiornamenti e le informazioni addizionali.

Tutti i contenuti riportati su questo sito web sono di proprietà esclusiva della società Obiettivo Europa s.r.l. e sono protetti dal diritto d'autore e dal diritto di proprietà intellettuale.

È assolutamente vietato copiare, pubblicare o ridistribuire in qualsiasi forma e con qualsiasi strumento i contenuti delle schede bandi o qualsiasi altro testo presente su questo sito, se non previa espressa autorizzazione dalla Società titolare dei diritti d'autore e di proprietà intellettuale.

Vai al bando
Bando scaduto
Condividi
Registrati e consulta tutti i bandi aperti