Sostegno finanziario alle nuove imprese nate dai servizi ex ante a sostegno della creazione d’impresa finalizzati al trasferimento d’azienda (ricambio generazionale)

Scadenza: 31 dicembre 2022
Archiviato

Programma/Ente di finanziamento

Regione Piemonte

Dotazione Complessiva
€ 750.000
Finanziamento Massimo
€11.000
Vai al bando
Bando scaduto
Livello difficoltà bando
Intermedio

Finalità

Il bando ha l'obiettivo di agevolare il trasferimento di impresa intra famiglia ed extra famiglia, con finalità di recupero degli antichi mestieri e di valorizzazione delle produzioni di qualità,in specie artigiane, nonché di recupero delle attività commerciali, anche in conseguenza dell’emergenza sanitaria dovuta al Covid-19.

La finalità della Misura è di sostenere anche finanziariamente la nascita di nuove imprese nell’ambito del ricambio generazionale, sia intra famiglia che extra famiglia, attraverso l’erogazione di contributi forfettari a fondo perduto per l’avvio dell’impresa.

Interventi ammissibili

Saranno erogati contributi forfettari a fondo perduto per la fase di avvio dell’impresa, nata dai “Servizi ex ante a sostegno della creazione d’impresa finalizzati al trasferimento d’azienda (ricambio generazionale)”, il cui Business Plan sia stato valutato dal Comitato tecnico regionale e validato dal Dirigente del Settore Politiche del lavoro della Direzione regionale Istruzione Formazione e Lavoro.

Chi può partecipare

Possono partecipare le imprese con i seguenti requisiti:

  • nate con il supporto dei servizi consulenziali per la creazione di impresa (assistenza ex ante), finalizzati al trasferimento d’azienda (ricambio generazionale)
  • di nuova costituzione e regolarmente iscritte alla CCIAA territorialmente competente
  • in possesso di un business plan validato dal dirigente del settore Politiche del Lavoro della Direzione regionale Istruzione Formazione e Lavoro oppure dal Dirigente della Direzione Attività produttive–Dipartimento dello sviluppo economico della Città metropolitana di Torino
  • insediate con sede legale e attività prevalente in Regione Piemonte (il requisito è soddisfatto quando nel territorio regionale siano localizzati per intero o in parte predominante gli investimenti fissi e l’occupazione dell’impresa)
  • attive con un codice Ateco 2007, come individuato dalla determinazione di validazione del Business Plan, ammissibile ai sensi del Regolamento (UE) n. 1407/2013 “de minimis”, modificato dal Regolamento (UE) n. 972 del 2 luglio 2020 – GUUE L215 del 07.07.2020 per quanto riguarda la sua proroga.

Entità del contributo

Dotazione finanziaria complessiva: 750.000 Euro

L’importo del contributo concesso sarà regolato in relazione al valore del trasferimento d’azienda:

  • 5.000 Euro per trasferimenti di azienda di valore compreso fra i 10.000,00 e 29.999,99 Euro;
  • 6.000 Euro per trasferimenti di azienda di valore compreso fra i 10.000,00 e 29.999,99 Euro a favore di:
    • imprese a conduzione femminile o a prevalente partecipazione femminile;
    • imprese a conduzione di giovani tra i 18 ed i 40 anni o a prevalente partecipazione di giovani;
  • 10.000 Euro per trasferimenti di azienda di valore pari o superiori a 30.000 Euro;
  • 11.000 Euro per trasferimenti di azienda di valore pari o superiori a 30.000 Euro a favore di:
    • imprese a conduzione femminile o a prevalente partecipazione femminile;
    • imprese a conduzione di giovani tra i 18 ed i 40 anni o a prevalente partecipazione di giovani.

A tal fine farà fede l’importo indicato nell’atto di cessione per spese di avviamento e attrezzature.

Link e Documenti

Pagina web per formulari e documenti

Bando

Si consiglia di consultare regolarmente il sito web ufficiale del bando per gli aggiornamenti e le informazioni addizionali.

Consigli degli esperti

Assicurati di aver compreso le modalità di erogazione del contributo.Possiedi le risorse necessarie per far partire il progetto? (Cfr. paragrafo 7, pag. 9 del bando).

È sempre consigliabile prendere contatto diretto con l’Ente finanziatore, ti aiuterà a comprendere se il tuo progetto possiede le giuste caratteristiche per essere finanziato: debora.aurino@regione.piemonte.it.

Assicuratevi di aver compreso correttamente le modalità di presentazione della domanda, di essere in possesso di tutta la documentazione necessaria e di compilare in modo corretto tutta la modulistica da allegare alla domanda (Cfr. paragrafo 6, pag. 6 del bando).

Rimani aggiornato anche in fase di candidatura! Mentre scrivi la proposta progettuale, consulta regolarmente la pagina ufficiale del bando, dove saranno pubblicati aggiornamenti e informazioni supplementari riguardanti l’invito.

Condividi

Tutti i contenuti riportati su questo sito web sono di proprietà esclusiva della società Obiettivo Europa s.r.l. e sono protetti dal diritto d'autore e dal diritto di proprietà intellettuale.

È assolutamente vietato copiare, pubblicare o ridistribuire in qualsiasi forma e con qualsiasi strumento i contenuti delle schede bandi o qualsiasi altro testo presente su questo sito, se non previa espressa autorizzazione dalla Società titolare dei diritti d'autore e di proprietà intellettuale.