Scadenza: 20 dicembre 2022
Archiviato

Programma/Ente di finanziamento

Commissione Europea – Erasmus+

Dotazione Complessiva
€ 5.000.000
Vai al bando
Bando scaduto
Livello difficoltà bando
Difficile

Finalità

Erasmus+ è il programma dell'Unione europea nel campo dell'istruzione, della formazione, della gioventù e dello sport. Mira allo sviluppo formativo, professionale e personale degli individui in questi campi per contribuire alla crescita sostenibile, a posti di lavoro di qualità, alla coesione sociale, alla promozione dell'innovazione e al rafforzamento dell'identità europea e della cittadinanza attiva.

Ogni anno può essere concessa una sovvenzione operativa ai partner quadro (selezionati attraverso l'invito: ERASMUS-2023-CSC-OG-FPA) per finanziare le loro attività statutarie, nella misura in cui queste siano in linea con gli obiettivi del programma nell'area interessata e con gli obiettivi strategici delle politiche dell'UE. La sovvenzione operativa non sostiene un progetto specifico, bensì il bilancio operativo annuale dell'organizzazione, o parte di esso.

La call riguarda i seguenti topic:

  • Topic 1: Cooperazione della società civile nel campo dell'istruzione e della formazione (ERASMUS-EDU-2023-CSC-OG-SGA);
  • Topic 2: Cooperazione della società civile nel settore della gioventù (ERASMUS-YOUTH-2023-CSC-OG-SGA).

Attenzione! Ogni domanda di progetto nell'ambito del bando deve riguardare solo uno di questi topic.

Il Topic 1 mira alla cooperazione con le organizzazioni della società civile nel campo dell'istruzione e della formazione, in quanto essenziale per sensibilizzare i cittadini europei, contribuire alla realizzazione dello Spazio europeo dell'istruzione e di altre agende politiche settoriali europee, fornire alla Commissione analisi e consulenza sulle principali priorità in materia di istruzione e formazione come stabilito dallo Spazio europeo dell'istruzione e dal Piano d'azione per l'istruzione digitale.

L'obiettivo del Topic 1 è fornire un sostegno strutturale alle organizzazioni non governative europee (ENGO) e alle reti europee attive nel campo dell'istruzione e della formazione che perseguono i seguenti obiettivi generali:

  • Sensibilizzare alle agende politiche europee in materia di istruzione e formazione, in particolare per lo Spazio europeo dell'istruzione;
  • Aumentare l'impegno degli stakeholder e la cooperazione con le autorità pubbliche per l'attuazione delle politiche e delle riforme nei settori dell'istruzione e della formazione, in particolare per l'attuazione delle politiche in linea con gli obiettivi dello Spazio europeo dell'istruzione e nelle aree rilevanti per le raccomandazioni specifiche per paese emesse nel quadro del semestre europeo;
  • Aumentare la partecipazione degli stakeholder nei settori dell'istruzione e della formazione, anche sfruttando il potenziale della comunicazione digitale insieme ad altre forme di partecipazione. altre forme di partecipazione;
  • Rafforzare il coinvolgimento degli stakeholder e della società civile nella divulgazione di azioni delle politiche e dei programmi, compresi i risultati e le buone pratiche, tra i loro membri e oltre. membri e oltre.

Interventi ammissibili

Le reti europee devono contribuire attivamente alle riflessioni sull'implementazione dello Spazio europeo dell'istruzione nel 2023, in particolare coinvolgendo i loro membri nella preparazione, nella partecipazione e nell'implementazione di attività che possano in tali riflessioni. Ciò include la realizzazione di eventi e conferenze verso la costruzione dello Spazio europeo dell'istruzione.

Le organizzazioni della società civile che operano nel campo dell'istruzione e della formazione devono sviluppare e attuare strategie e attività innovative, mirate e creative per sostenere l'effettiva attuazione delle riforme e delle azioni nei seguentisettori:

  • Migliorare la qualità, l'equità, l'inclusione e l'uguaglianza di genere per tutti nel campo dell'istruzione e della formazione;
  • Sostenere le transizioni verdi e digitali nell'istruzione e nella formazione;
  • Rafforzare le competenze e la motivazione nella professione educativa per insegnanti e formatori;
  • Rafforzare l'istruzione superiore europea;
  • Rendere l'apprendimento permanente e la mobilità una realtà per tutti;
  • Contribuire alla dimensione geopolitica dello Spazio europeo dell'istruzione.

Per approfondire le azioni ammissibili nei differenti settori consulta il bando (par. 2, pagg. 8-9 del bando)

Le attività ammissibili potranno essere, a titolo indicativo, le seguenti:

  • Attività che facilitano l'accesso e la partecipazione delle parti interessate all'attuazione delle priorità politiche dell'UE nel campo dell'istruzione e della formazione;
  • Scambi di esperienze e buone pratiche; creazione di reti e partenariati con altre parti interessate;
  • Rafforzamento delle capacità delle organizzazioni aderenti, comprese attività di apprendimento tra pari, formazione, consulenza, orientamento e coaching per migliorare l'efficacia delle azioni politiche;
  • Iniziative ed eventi per sviluppare l'adesione alle reti ENGO/UE;
  • Attività di sensibilizzazione, informazione, divulgazione e promozione (seminari, workshop, campagne, incontri, dibattiti pubblici, consultazioni, ecc.) sulle priorità politiche dell'UE nel campo dell'istruzione e della formazione e sugli strumenti di finanziamento dell'UE (programmi europei, in particolare Erasmus+, Fondi strutturali e di investimento europei) a sostegno di tali priorità. Sono incoraggiate le attività che creano sinergie tra Erasmus+ e altre fonti di finanziamento UE o nazionali/regionali.
  • Attività di cooperazione per aumentare l'impatto delle politiche su gruppi, settori e/o sistemi target.

Tutte le attività di cui sopra dovrebbero contribuire ad ampliare il raggio d'azione per garantire la diversità di voci, raggiungere le persone all'interno e al di fuori del mondo dell'istruzione e della formazione utilizzando quindi una varietà di canali tradizionali e digitali.

La durata prevista delle attività nell'ambito delle convenzioni di sovvenzione specifiche è di 12 mesi. Il periodo di ammissibilità è di un anno e corrisponde all'esercizio finanziario del beneficiario.

Chi può partecipare

Per essere ammissibili, i beneficiari devono essere stabiliti in uno dei seguenti Paesi eleggibili tra i Paesi del Programma Erasmus+

  • Stati membri dell'UE (compresi i Paesi e territori d'oltremare (PTOM);
  • Paesi non UE: paesi dello Spazio Economico Europeo elencati e paesi associati al Programma Erasmus+ o Paesi che hanno in corso negoziati per un acc\ordo di associazione,  nel caso in cui l'accordo entri in vigore prima della firma della sovvenzione (elenco paesi partecipanti).

I beneficiari devono essere:

  • non governativi;
  • senza scopo di lucro.

Potranno partecipare al Topic 1 gli enti appartenenti alle seguenti due categorie:

  • Categoria 1: organizzazioni non governative europee (ENGO) nel campo dell'istruzione e della formazione che:
    • abbiano un comprovato legame statutario con l'organismo/segretariato europeo;
    • siano attive nel campo dell'istruzione e della formazione.
  • Categoria 2: reti europee di ENGO nel campo dell'istruzione e della formazione che:
    • siano composte da ONG giuridicamente autonome, come definito nella categoria 1, e siano attive nell'attuazione del quadro strategico per la cooperazione europea nel settore dell'istruzione e della formazione verso lo Spazio europeo dell'istruzione e oltre (2021-2030);
    • abbiano personalità giuridica e siano legalmente registrate da almeno due anni in un Paese eleggibile alla data di presentazione della domanda.
    • abbiano un minimo di 20 organizzazioni associate;
    • siano indipendenti dalle autorità pubbliche, dai partiti politici e dalle organizzazioni commerciali;
    • abbiano almeno 7 dipendenti;
    • soddisfino i tre requisiti seguenti:

a) rappresentare più di un importante gruppo di stakeholder (studenti, insegnanti, professionisti, genitori ecc.);

b) essere attivi in tutti i seguenti settori: educazione e cura della prima infanzia; istruzione scolastica; istruzione superiore; istruzione e formazione professionale; apprendimento per adulti;

c) essere attivi in più di una principale area intersettoriale (come l'educazione alla cittadinanza, le ICT e l'educazione digitale, l'apprendimento delle lingue, l'imprenditorialità) che coinvolga uno o più gruppi di stakeholder rappresentativi come descritto sopra;

Attenzione! Sono ammesse solo candidature da singoli richiedenti.

Entità del contributo

Dotazione finanziaria complessiva della call: 13.000.000 Euro

Le risorse stanziate per il Topic 1 ammontano a 5.000.000 Euro.

La sovvenzione sarà una somma forfettaria che rimborserà un importo fisso, basato su una somma forfettaria o su un finanziamento non legato ai costi. L'importo è prefissato dall’autorità concedente, come segue:

Per le ONG europee:

  • Da 1 a 2 dipendenti 105.000 Euro
  • Da 3 a 4 dipendenti 140.000 Euro
  • 5 o più dipendenti 175.000 Euro

Per le reti formali dell'UE:

  • Da 7 a 8 dipendenti 280.000 Euro
  • 9 o più dipendenti 330.000 Euro

Link e Documenti

Pagina web per formulari e documenti

Bando

Manuale online

ERASMUS-EDU-2023-CSC-OG-SGA

Si consiglia di consultare regolarmente il sito web ufficiale del bando per gli aggiornamenti e le informazioni addizionali.

Consigli degli esperti

Attenzione! È prevista una sessione informativa online il 16 novembre 2022. Ulteriori informazioni e il link all'evento saranno pubblicati a breve sul sito web dell'Agenzia esecutiva europea per l'istruzione e la cultura (EACEA).

Si prega di notare che i bandi Framework Partnership Agreement (FPA) e Specific Grant Agreement (SGA) sono pubblicati in parallelo per motivi di tempo. È necessario compilare prima la domanda FPA e poi utilizzare il numero di domanda FPA nella domanda SGA. Le convenzioni di sovvenzione (SGA) possono essere firmate solo se l'FPA è stato firmato e prima della data di scadenza dell'FPA. Di seguito i link delle schede di Obiettivo Europa relative ai bandi FPA:

Presta attenzione ai criteri di valutazione adottati dall’Ente per valutare le proposte progettuali. La lettura preliminare dei criteri ti aiuterà a capire se il tuo progetto possiede le caratteristiche per aggiudicarsi il contributo. Nella fase di scrittura i criteri di valutazione ti guideranno per capire la lunghezza e l’importanza che sarà necessario dare ai singoli paragrafi della proposta progettuale. Dovrò dare maggiore rilevanza ai paragrafi che si riferiscono ai criteri di valutazione che hanno maggior punteggio perché sono quelli su cui si baserà la valutazione del progetto (Cfr. par. 9, pagg. 21-22 del bando)

Assicurati di aver compreso le modalità di erogazione del contributo (Cfr. par. 10, pag. 26 del bando). Possiedi le risorse necessarie per partecipare al bando?

Hai bisogno di ulteriori informazioni? Contatta il seguente indirizzo e-mail: EACEA-CIVIL-EDU@ec.europa.eu.

Condividi

Tutti i contenuti riportati su questo sito web sono di proprietà esclusiva della società Obiettivo Europa s.r.l. e sono protetti dal diritto d'autore e dal diritto di proprietà intellettuale.

È assolutamente vietato copiare, pubblicare o ridistribuire in qualsiasi forma e con qualsiasi strumento i contenuti delle schede bandi o qualsiasi altro testo presente su questo sito, se non previa espressa autorizzazione dalla Società titolare dei diritti d'autore e di proprietà intellettuale.