Trasformazione, commercializzazione e sviluppo dei prodotti agricoli nelle aziende agroindustriali - 2022

Scadenza: 18 novembre 2022
Archiviato

Programma/Ente di finanziamento

Regione Campania

Dotazione Complessiva
€ 28.000.000
Co-finanziamento
50%
Vai al bando
Bando scaduto
Livello difficoltà bando
Intermedio

Finalità

L’intervento risponde alla priorità dell’Unione Europea in materia di Sviluppo Rurale di promuovere l’organizzazione della filiera alimentare, compresa la trasformazione e la commercializzazione dei prodotti agricoli, migliorare la competitività dei produttori primari integrandoli meglio nella filiera agroalimentare attraverso i regimi di qualità, la creazione di un valore aggiunto per i prodotti agricoli, la promozione dei prodotti nei mercati locali, le filiere, le associazioni e le organizzazioni interprofessionali. Risponde, inoltre, all’obiettivo di rendere più efficiente l’uso dell’energia nell’agricoltura e nell’industria alimentare, ed è tesa al miglioramento degli aspetti ambientali.

Il bando è rivolto alle imprese agroindustriali in una logica di integrazione con il settore agricolo e di sostenibilità ambientale nell’ambito delle filiere produttive campane: ortofrutticola, florovivaistica, vitivinicola, olivicolo olearia, cerealicola, carne, lattiero casearia, piante medicinali e officinali.

Interventi ammissibili

La tipologia di intervento, nell’ambito dei processi di lavorazione e/o trasformazione e commercializzazione dei prodotti agricoli, incentiva investimenti diretti:

  • alla costruzione o al miglioramento di beni immobili;
  • all’acquisto di impianti, macchine ed attrezzature nuove di fabbrica;
  • all’acquisto di programmi informatici, brevetti e licenze.

Il progetto deve riguardare la fase di lavorazione e/o trasformazione e la commercializzazione dei prodotti in entrata rientranti nell’ambito di applicazione dell’art. 42 del TFUE ed esclusivamente nell’ambito delle filiere di seguito elencate:

  • Ortofrutticola;
  • Florovivaistica;
  • Vitivinicola;
  • Olivicolo-olearia;
  • Cerealicola;
  • Carne;
  • Lattiero-casearia;
  • Piante medicinali e officinali;

Gli investimenti devono essere ubicati nel territorio della regione Campania.

Chi può partecipare

Possono beneficiare delle agevolazioni le imprese agroindustriali, ovvero le imprese che operano nel settore della lavorazione e/o trasformazione e commercializzazione dei prodotti agricoli.

Altresì possono beneficiare delle agevolazioni anche le aziende che esercitano la sola attività agricola, che a seguito del progetto di investimento effettuino la lavorazione e/o trasformazione e commercializzazione dei prodotti agricoli come attività prevalente.

Entità del contributo

Dotazione finanziaria complessiva: 28.000.000 Euro

La dotazione finanziaria è suddivisa per tipologia di domanda di intervento, come segue:

  • 23.000.000 Euro per progetti afferenti alla lavorazione e/o trasformazione e commercializzazione dei prodotti agricoli in entrata;
  • 5.000.000 Euro per progetti i cui prodotti in uscita non sono ricompresi nell’Allegato I del TFUE

L’entità del sostegno è pari al 50% del costo dell’investimento fatto salvo i casi in cui il prodotto trasformato non sia un prodotto elencato nell’allegato I del TFUE. In tal caso il sostegno viene accordato solo alle PMI con le aliquote di sostegno di seguito riportate:

  • 45% per micro e piccole imprese;
  • 35% per medie imprese.

La spesa massima ammissibile per progetto e per soggetto beneficiario è fissata a 3.000.000 Euro.

Link e Documenti

Pagina web per formulari e documenti

Bando

Allegati TFUE

Si consiglia di consultare regolarmente il sito web ufficiale del bando per gli aggiornamenti e le informazioni addizionali.

Consigli degli esperti

Non aspettare fino all’ultimo momento per inviare la domanda! È sempre consigliabile inviare la domanda con sufficiente anticipo rispetto alla scadenza per evitare problemi tecnici dell’ultimo minuto.

Verifica con attenzione quali sono i costi ammissibili, cioè tutti quei costi che possiamo imputare nel budget di progetto (Cfr. par. 8, pagg. 8-10 del bando).

È molto importante leggere i criteri di valutazione adottati dall’Ente per valutare le proposte. La lettura preliminare dei criteri, infatti, ti consentirà di comprendere se la tua domanda possiede le caratteristiche per aggiudicarsi il contributo (Cfr. par. 10, pagg. 15-20 del bando).

È sempre consigliabile prendere contatto diretto con l’Ente finanziatore, ti aiuterà a rispondere a domande in merito al bando o di natura tecnica. Puoi contattare l’Ente al seguente indirizzo e-mail: uod.500716@pec.regione.campania.it

Condividi

Tutti i contenuti riportati su questo sito web sono di proprietà esclusiva della società Obiettivo Europa s.r.l. e sono protetti dal diritto d'autore e dal diritto di proprietà intellettuale.

È assolutamente vietato copiare, pubblicare o ridistribuire in qualsiasi forma e con qualsiasi strumento i contenuti delle schede bandi o qualsiasi altro testo presente su questo sito, se non previa espressa autorizzazione dalla Società titolare dei diritti d'autore e di proprietà intellettuale.