Scadenza: 29 luglio 2022
Archiviato

Programma/Ente di finanziamento

Fondazione CRT

Finanziamento Massimo
€30.000
Co-finanziamento
66%
Vai al bando
Bando scaduto
Livello difficoltà bando
Facile

Finalità

La Fondazione CRT con il bando “Vivomeglio” rinnova il proprio impegno sul tema dello sviluppo, della qualificazione e dell’innovazione di iniziative finalizzate a migliorare la qualità della vita e il benessere della persona con disabilità intesa come soggetto che collabora, partecipa, sceglie il proprio progetto esistenziale.

Nello specifico, con il bando la Fondazione CRT intende sostenere progetti che propongano soluzioni nuove, efficaci e sostenibili per favorire l’inclusione sociale, lo sviluppo delle autonomie e delle abilità personali, l’empowerment di persone con disabilità in tutti gli ambiti della vita quotidiana.

Interventi ammissibili

I progetti potranno riguardare i seguenti ambiti di intervento:

  • Abitare sociale: vi rientrano programmi di avvicinamento all’autonomia abitativa e di preparazione alla vita indipendente orientati al “dopo di noi”;
  • Sostenere le famiglie: vi rientrano gli interventi a supporto della persona con disabilità e della sua famiglia (informazione, ascolto, sostegno psicologico, orientamento, accompagnamento domiciliare);
  • Vivere il territorio: vi rientrano programmi ludico-ricreativi e momenti strutturati di aggregazione sociale e di fruizione delle opportunità offerte dal territorio in un’ottica di empowerment e di potenziamento delle capacità espressive e/o di inclusione delle persone con disabilità;
  • Lavorare per crescere: vi rientrano percorsi propedeutici o finalizzati all’inserimento lavorativo delle persone con disabilità;
  • Imparare dentro e fuori la scuola: vi rientrano percorsi di apprendimento e di acquisizione di competenze che esulano dal comune piano formativo dedicati alle persone con disabilità, ma anche interventi di sensibilizzazione sui temi dell’inclusione e dell’accoglienza dedicati alle famiglie, agli operatori, ai volontari, alle figure educative che a vario titolo si relazionano con le persone con disabilità;
  • Curare e curarsi: vi rientrano soluzioni organizzative e formative che favoriscano l’accesso e la fruizione di servizi sanitari e riabilitativi.

Durata progettuale: max 12 mesi

Area territoriale: Le attività e le iniziative proposte nei progetti devono realizzarsi nel territorio delle regioni Piemonte e Valle d’Aosta

Chi può partecipare

Stanti le specifiche competenze richieste e in parziale deroga all’art. 4.1 del Regolamento 2022 della Fondazione, possono partecipare al bando tutti i soggetti ammissibili a contributo che svolgano attività a favore di persone con disabilità. Tale attività deve essere espressamente prevista da statuto dell’ente richiedente (l’accezione generica “categorie svantaggiate” non è esaustiva).

Il Regolamento 2022 prevede che potranno accedere alle opportunità di finanziamento gli Enti pubblici e le Organizzazioni senza scopo di lucro (a titolo esemplificativo e non esaustivo Associazioni, Fondazioni e Comitati con o senza personalità giuridica), formalmente costituite prima del 31-12-2020, che:

  • perseguano scopi di utilità sociale e di promozione dello sviluppo economico del territorio;
  • svolgano un’attività sul territorio delle Regioni Piemonte e Valle d’Aosta.

Ogni ente proponente ha la facoltà di presentare una sola richiesta.

È possibile presentare domanda anche in partenariato.

Attenzione! Un ente capofila di un progetto presentato all’interno del bando “Vivomeglio” può essere al contempo anche Partner di uno o più progetti presentati da altri enti capofila nell’ambito del medesimo bando.

Entità del contributo

Contributo massimo per progetto: 30.000 Euro

Quota di cofinanziamento: 66%

Link e Documenti

Pagina web per formulari e documenti

Bando

Regolamento generale di erogazione 2022

Si consiglia di consultare regolarmente il sito web ufficiale del bando per gli aggiornamenti e le informazioni addizionali.

Consigli degli esperti

Leggi scrupolosamente i criteri di valutazione adottati dall’Ente per valutare le proposte progettuali. La lettura preliminare dei criteri ti aiuterà a capire se il tuo progetto possiede le caratteristiche per aggiudicarsi il contributo. Nella fase di scrittura i criteri di valutazione ti guideranno per capire la lunghezza e l’importanza che sarà necessario dare ai singoli paragrafi della proposta progettuale (Cfr. par. 5.1 pagg. 6-8 del bando).

Attenzione! L’erogazione del contributo avverrà al massimo in due soluzioni sulla base di una rendicontazione iniziale e/o di una finale prodotte secondo quanto previsto in particolare dal punto 7.2 del Regolamento 2022 (Cfr. par. 6.2, pagg. 8-9 del bando). Assicurati di essere in possesso delle risorse necessarie per far partire il progetto.

Si raccomanda di consultare anche il Regolamento generale di erogazione 2022 della Fondazione CRT per quanto non previsto dal bando e visitare periodicamente la pagina web dedicata al bando per eventuali aggiornamenti.

È sempre consigliabile prendere contatto diretto con l’Ente finanziatore, ti aiuterà a comprendere se il tuo progetto possiede le giuste caratteristiche per essere finanziato (vivomeglio@fondazionecrt.it).

Condividi
Scopri le funzionalità avanzate
  • Schede bando complete
  • Monitoraggio personalizzato
  • Salvataggio ricerche
  • Aggiornamento quotidiano
Prova gratis per 7 giorni

Tutti i contenuti riportati su questo sito web sono di proprietà esclusiva della società Obiettivo Europa s.r.l. e sono protetti dal diritto d'autore e dal diritto di proprietà intellettuale.

È assolutamente vietato copiare, pubblicare o ridistribuire in qualsiasi forma e con qualsiasi strumento i contenuti delle schede bandi o qualsiasi altro testo presente su questo sito, se non previa espressa autorizzazione dalla Società titolare dei diritti d'autore e di proprietà intellettuale.