eLene -TT: e-Learning network for Teacher Training

Programma UE di riferimento
eLearning Programme – Call for proposals EAC/26/04 ‘Virtual campuses’

Durata
01/01/2005 – 31/12/2006

Coordinatore

Canege, Université Nancy 2 (France)
UN2 – 9, rue Michel Ney – BP 30722 – 54064 Nancy cedex
Tel: 0033 (0) 383350909
Fax: 0033 (0) 383327481
Sito web: http://www.univ-lorraine.fr/
Referente: Deborah Arnold
E-mail: deborah.arnold@univ-nancy2.fr

Partners

• Canege (France)
Politecnico di Milano – METID (Italy)
• FVU/University of Helsinki (Finland)
• Umeå University (Sweden)
• Universität Bremen (Germany)
• Open University of Catalonia – UOC (Catalonia-Spain)
• Utrecht University (The Netherlands)
• Polish Virtual University (Poland)
• UK Healthcare Education Partnership (UK)

Descrizione

L’idea alla base del progetto eLene-TT è quella di migliorare l’abilità dei docenti universitari nell’uso pedagogico delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione (ICT), attraverso lo sviluppo di un TT-Centre (Teacher Training Centre) che fornisca le linee guida e le risorse sia per i tutor che per i docenti stessi, nonché attraverso delle azioni di teacher training, il tutto sviluppato nell’ottica del vasto contesto europeo.

Per le università europee avere un comune spazio di confronto e condivisione delle esperienze ha costituito e costituisce uno stimolo importante per l’innovazione.

Con l’introduzione delle tecnologie ICT, tale innovazione rimanda spesso all’utilizzo di ambienti e percorsi di formazione virtuali, i quali, se ben realizzati, possono costituire uno strumento efficace per superare barriere fisico-temporali e favorire così un aggiornamento delle competenze didattiche che la stessa innovazione pone in essere nei diversi scenari europei.

In questo contesto, si inseriscono le attività del progetto “eLene-TT”, i cui risultati più rilevanti sono:

– la messa a punto di linee-guida rivolte a docenti universitari e formatori;
– la realizzazione di interventi formativi sul campo (Teacher Training action) che riguardano: l’apprendimento collaborativo in rete, l’uso pedagogico del gioco in scenari virtuali, il tutoraggio on-line, le piattaforme per la creazione e erogazione di contenuti didattici e, infine, l’utilizzo di nuovi strumenti quali wiki, blog, podcast e skype nella didattica universitaria;
– lo sviluppo di prodotti e servizi innovativi per la disseminazione;
– lo sviluppo di un TT-Centre virtuale.

Contributo UE
993.278 EUR

Sito web di riferimento