iTV – Sviluppo e sperimentazione di un canale interattivo di formazione e informazione come piattaforma didattica per le PMI

Programma UE di riferimento
Programma Leonardo da Vinci

Durata
ottobre 2004 – ottobre 2007

Coordinatore

Volkswagen – Germania
Wolfsburg (Germany)
Contatti: COFIMP (Italia)
Carla Tolomelli – Tolomelli@cofimp.it
Agnese Tassinari – Tassinari@cofimp.it

Partners

• Kleffner Consulting-Koln (Germany)
• TNV-Television Programm mbH&Co KG – Hannover (Germany)
• Fachhochschule fur Technik und Wirstshaft – Berlin (Germany)
• Universitat Bremen (Germany)
• Aserto Kummunikationsanalysen und Beratung-Hannover (Germany)
• PORSCHE Austria GmbH&Co-Salzburg (Austria)
• Wirtshaftskammer Osterreich-Wien (Germany)
• Volkswagen-Audi Espana-Barcellona (Spain)
• Groupe Volkswagen France
• Online learning – Technology Park of Thessaly – Volos (Greece)
• Cofimp- Bologna (Italy)
• Autogerma S.p.A. – Verona (Italy)
• West Pomeranian Business School – Szczecin (Poland)
• Hughes Networks Systems GmbH – Griesheim (Germany)
• Enlightment Productions-Skelmersadale (Great Britain)
• Northern New Media Forum – Cogleton (Great Britain)
• Svenska Volkswagen – Sodertalje (Sweden)

Descrizione

Sviluppo e sperimentazione di un canale interattivo di formazione e informazione come piattaforma didattica per le PMI. La iTV (televisione interattiva) combina metodi dagli ambiti e-learning, computer based training (CBT) cioè WTB (web based training), Blended Learning e trasmissioni live.

FASE 1: Analisi dei fabbisogni degli attuali sistemi didattici e culturali così come delle condizioni tecniche generali nei paesi interessati.
• Rilevazione dei dati presso i consumatori finali (PMI)
• Condizioni generali tecniche
• Indagine sui fabbisogni formativi generali nei paesi (e-learning)
• Redazione di un catalogo di qualificazioni
FASE 2: redazione di un manuale iTV.
FASE 3: Costruzione e test della parte tecnica.
FASE 4: Concezione del “progetto di programma “iTV”.
FASE 5: Ulteriore sviluppo, collaudo e valutazione.
FASE 6: Diffusione dei risultati.

L’obiettivo primario è quello di rivolgersi alle persone occupate nelle PMI d’Europa. Inizialmente il punto nodale delle attività di questo progetto rimane su un piano tecnico. In seguito i moduli pilota della trasmissione sono stati costruiti sul piano della comunicazione e management, così come la vendita/distribuzione.

Per l’ambito tecnico sono presi in considerazione i lavoratori di PMI con competenze tecniche. In un secondo momento i destinatari sono i collaboratori delle amministrazioni delle PMI. I moduli dei programmi iTV vengono considerati sul piano delle tecniche di lavoro personali, come ad esempio comunicazione e comprensibilità, retorica e tecniche di presentazione, management dei conflitti.

Questi moduli sono costruiti sulla base delle specificità dei destinatari, così che temi, esempi e contenuti possano riferirsi alle condizioni lavorative dei partecipanti e possano così condurre ad una migliore efficienza d’apprendimento. In questo progetto sono considerati anche coloro che propongono provvedimenti di riqualificazione, case editrici, scuole e strumenti didattici, non solo per sensibilizzarli a questo mezzo, ma anche per fornire informazioni concrete e modi di agire su come funziona una piattaforma d’apprendimento di questo tipo.

Questi destinatari sono importanti perché hanno una funzione moltiplicatrice nelle PMI e decidono in modo determinante sull’impiego di questa piattaforma didattica. Allo stesso modo si coinvolgono dei trainer che attraverso questo progetto ricevono un manuale per la trasposizione multimediale di contenuti didattici. La piattaforma didattica offre nuovi metodi didattici che con questo catalogo di metodi contribuisce a ottimizzare l’intervento dei contenuti formativi.