L’Unione europea ha pubblicato una serie di norme comuni volte a garantire che le operazioni con i droni siano sicure e protette

drone

L’Unione europea ha pubblicato una serie di norme comuni volte a garantire che le operazioni con i droni siano sicure e protette; una tappa importante nel quadro della strategia per l’aviazione in Europa della Commissione.

Il parere tecnico emanato dall’Agenzia europea per la sicurezza aerea (EASA) privilegia regole semplici, concentrandosi sul rischio dell’operazione. Far volare un drone in centro città o sul mare comporta infatti rischi completamente diversi e questo approccio basato sul rischio è il più adatto per affrontare le sfide di sicurezza poste dai droni senza creare burocrazia o ostacolare l’innovazione.

Le norme comuni europee consolideranno anche il mercato interno dei droni e dei servizi connessi, contribuendo alla leadership mondiale dell’UE in questo settore in espansione, il tutto a soli due mesi dalla decisione del Parlamento europeo e degli Stati membri di affidare all’UE la competenza in materia di normativa sui droni.