Master europeo in traduzioni: invito a presentare candidature per diventare membri della Rete

E’ aperto l’invito che offre la possibilità per le università di presentare candidature per diventare membri della Rete European Master’s in Translation (EMT)

Il Master europeo in traduzione è un progetto di partenariato tra la Commissione europea e gli istituti di istruzione superiore che offrono corsi universitari di secondo ciclo nel campo della traduzione. È stato istituito nel 2009 su iniziativa della direzione generale della Traduzione della Commissione per rispondere alla crescente penuria di traduttori adeguatamente qualificati sul mercato del lavoro.

Il marchio di qualità EMT è attribuito ai corsi di studi universitari nel campo della traduzione che soddisfano standard professionali concordati e rispondono alle esigenze del mercato.

Oltre a promuovere lo scambio delle migliori pratiche tra le università, la rete EMT favorisce i contatti con partner dell’industria delle lingue. L’obiettivo è organizzare tirocini per gli studenti dell’EMT e migliorarne l’occupabilità facendo in modo che le competenze insegnate corrispondano a quelle richieste dall’industria delle lingue.

L’invito ad aderire alla Rete EMT è aperto a tutte le istituzioni dell’istruzione superiore che offrono corsi di studi universitari di secondo ciclo (laurea magistrale) nell’UE e in alcuni paesi terzi [paesi candidati e paesi potenziali candidati all’adesione all’UE, paesi che partecipano alla politica europea di vicinato (PEV)], nei paesi dello Spazio economico europeo (SEE), in Russia e in Svizzera.

Le candidature vanno presentate entro il 14 dicembre 2018

Fonte: Commissione europea