News - 
15 Febbraio 2017

Bando Donne contro la violenza di genere: al via la seconda edizione

Condividi su
bando-donne.jpg
Il Bando Donne, promosso dalla Fondazione CON IL SUD, mette a disposizione 2 milioni di euro al fine di sostenere interventi di contrasto alla violenza di genere e a ogni forma di discriminazione, favorendo la parità tra i sessi e superando gli stereotipi. In Italia, la violenza contro le donne è un fenomeno diffuso e ancora molto sommerso. Secondo l’Istat, in base a rilevazioni del 2014, sono 6 milioni 788 mila le donne che hanno subito nel corso della propria vita una qualche forma di violenza fisica o sessuale, il 31,5% di età compresa tra i 16 e i 70 anni. Esistono poi altre dimensioni di violenza sulle donne quali quella psicologica, economica, culturale e lavorativa, generalmente meno visibili e pertanto non facilmente quantificabili. il Bando Donne finanzia progetti che prevedano interventi integrati nei territori di una o più regioni del Sud Italia, nelle quali opera la Fondazione, che riguardino almeno due dei seguenti ambiti:
  • rafforzamento dei servizi tesi a favorire l’emersione e il contrasto della violenza a danno delle donne;
  • reinserimento sociale e lavorativo delle vittime di violenza al fine di evitare il protrarsi della violenza economica;
  • implementazione e/o rafforzamento di percorsi di educazione alle relazioni e all’affettività a partire dall’età scolare.
  • In aggiunta ad essi, le proposte potranno prevedere anche interventi di sostegno per i minori che abbiano assistito ai maltrattamenti e di educazione, informazione e formazione della collettività (insegnanti, cittadini, operatori) rispetto al fenomeno della violenza di genere. Tali interventi dovranno comunque essere ricompresi all’interno di una progettualità più ampia e integrata ed essere coerenti e funzionali al raggiungimento degli obiettivi di progetto, senza avere carattere prevalente nella proposta.
Saranno considerate ammissibili le proposte che richiedano un contributo da parte della Fondazione non superiore a €300.000, che prevedano una quota di co-finanziamento pari ad almeno il 20% del costo complessivo del progetto, indicando le fonti del finanziamento, e che prevedano una durata complessiva del progetto non inferiore ai 24 mesi e non superiore ai 36 mesi. Il Bando Donne è indirizzato esclusivamente a partnership tra tre o più soggetti, almeno due dei quali appartenenti al non profit. Gli altri soggetti della partnership potranno appartenere, oltre che al mondo del terzo settore, anche a quello delle istituzioni, dell’università, della ricerca e al mondo economico. Ogni partnership individua un “soggetto responsabile” che sarà l’unico legittimato a presentare la proposta; in particolare dovrà trattarsi di un’organizzazione senza scopo di lucro che sia costituita da almeno cinque anni, che abbia la sede legale o operativa nella regione in cui saranno realizzati gli interventi previsti dal progetto e che svolga attività coerenti con la missione della Fondazione. Le proposte di progetto, corredate di tutta la documentazione richiesta, devono essere compilate e inviate esclusivamente on line, attraverso la piattaforma Igrant messa a disposizione dalla Fondazione, in due fasi: la prima è dedicata alla presentazione delle idee progettuali da effettuare entro le ore 13:00 di mercoledì 5 aprile 2017; la seconda è riservata alle proposte ritenute meritevoli e in linea con gli obiettivi del bando, che dovranno essere convertite in progetti esecutivi entro 60 giorni dalla data di comunicazione dell’esito della prima fase. La redazione di Prodos Academy
Scopri le funzionalità avanzate
  • Schede bando complete
  • Monitoraggio personalizzato
  • Salvataggio ricerche
  • Aggiornamento quotidiano
Prova gratis per 7 giorni