Casi di successo - 
20 Marzo 2019

Il caso di successo PROCHILD: Rights, Equality and Citizenship

Condividi su
supereroe-della-ragazza-del-piccolo-bambino-1.jpg
Anche oggi vi proponiamo un caso di successo per ispirare le vostre progettualità, questa volta nel settore diritti e uguaglianza. Stiamo parlando del programma di finanziamento REC - Rights, Equality & Citizenship, che nel 2018 ha permesso la realizzazione del progetto "PROCHILD- PROtection and support of abused CHILDren through multidisciplinary intervention".  

Perché nasce PROCHILD?

PROCHILD è un progetto che affronta il problema dell'abuso e del maltrattamento nei confronti dei minori. Nasce dall'esigenza di fornire una migliore integrazione tra i servizi sanitari, i servizi sociali, le scuole, le strutture per la prima infanzia, le autorità giudiziarie e le forze di polizia che lavorano per la protezione di bambini e adolescenti. Si focalizza, quindi, sull'esigenza di affrontare la sotto-rappresentazione e la frammentazione dei servizi, con l'intento di unire competenze diverse, ma complementari, e fornendo un tipo di intervento che prevede un modello integrato e multi-professionale di cooperazione tra i soggetti che lavorano in risposta ai casi di violenza sui minori.  

Cosa rende PROCHILD un caso di successo?

  • Visione europea:PROCHILD è coerente con almeno due tra gli obiettivi più importanti perseguiti dal programma europeo REC: "Promuovere i diritti del bambino" e "Prevenire la violenza contro bambini, giovani, donne e altri gruppi a rischio (Daphne)".
  • Concretezza:intende fornire un modello integrato in grado di superare ostacoli di tipo burocratico realmente esistenti che troppo spesso impediscono un approccio tempestivo e flessibile rispetto ad un problema così complesso come quello della la violenza sui minori.
  • Sostenibilità:promuove un'integrazione multidisciplinare di servizi già esistenti attraverso una visione il più possibile completa e collaborativa, in modo da generare un aumento delle competenze delle figure professionali impegnate nell'attività di presa in carico del minore vittima di violenza.
  • Replicabilità e Innovazione:vuole fornire un modello integrato e condiviso, adattabile e trasferibile nei diversi contesti europei, che si avvalga delle buone prassi e dei punti di forza di ciascuna realtà coinvolta, attraverso il rafforzamento della rete interdisciplinare dei servizi di presa in carico dei minori vittime di abusi.
  • Partenariato:i partner coinvolti sono enti e associazioni che possiedono una comprovata esperienza e una conoscenza specifica sul tema della violenza sui minori, come ad esempio "La Voix de L'enfant (FR)".
 

Un caso di successo presenterà quindi le seguenti caratteristiche:

  • puntare a risolvere problemi riscontrabili in diversi Paesi europei;
  • essere coerente con gli obiettivi del programma di finanziamento;
  • dimostrare concretezza rispetto al problema affrontato attraverso la propria metodologia di intervento e un elenco realistico e misurabile dei risultati attesi;
  • essere innovativo, sostenibile e replicabile in contesti differenti;
  • selezionare partner in grado di apportare un valore aggiunto grazie alla loro esperienza complementare nel settore di riferimento.
  Leggi anche:
Monitoraggio bandi 2.png