30 Ottobre 2017

Erasmus Plus: azioni chiave e scadenze 2018

Condividi su
shutterstock_315145430.jpg
E' stato pubblicato l'invito a presentare proposte per il 2018 relativo ad Erasmus plus, il programma dell’Unione europea per l’istruzione, la formazione, la gioventù e lo sport 2014-2020.  

Il bando

Chi può partecipare

I soggetti ammessi sono:
  • organismi pubblici e privati attivi nei settori dell’istruzione, della formazione, della gioventù e dello sport
  • gruppi di giovani che operano nell'animazione socioeducativa.
 

Azioni

Il programma Erasmus+ è costituito da tre tipologie di Azioni Chiave (definite anche Key Actions, o “KA”) e da due tipologie di azioni specifiche. Ecco l'elenco delle scadenze per tutte le tipologie di azioni Erasmus: Azione chiave 1 -LA MOBILITA' AI FINI DELL' APPRENDIMENTO INDIVIDUALE.Questa tipologia di azione offre opportunità di apprendimento, sia all'interno che al di fuori dell'Unione europea, per tutti i soggetti appartenenti ai settori dell'istruzione e della formazione, sostenendo le seguenti attività :
  • Mobilità individuale nel settore della gioventù>>> Scadenze 1o febbraio 2018 / 26 aprile 2018 / 4 ottobre 2018
  1. progetti di mobilità per giovani e animatori giovanili
  2. progetti di mobilità per giovani incentrati su attività del servizio volontario europeo
  • Mobilità individuale nel settore dell’istruzione superiore >>> Scadenza 10 febbraio 2018
  1. mobilità degli studenti (tirocinio o periodo di studio all'estero)
  2. mobilità del personale (insegnamento e formazione professionale all'estero)
  • Mobilità individuale nei settori dell’IFP, dell’istruzione scolastica e dell’istruzione per adulti >>> Scadenza 10 febbraio 2018
  1. mobilità dei discenti
  2. mobilità del personale per formazione o attività di insegnamento
  • Diplomi di master congiunti Erasmus Mundus>>> Scadenza 15 febbraio 2018
  1. l'erogazione di un programma per i titoli di master congiunti Erasmus Mundus
  2. l'assegnazione di borse di studio a studenti eccellenti in tutto il mondo
Azione chiave 2 – LA COOPERAZIONE PER L’INNOVAZIONE E LE BUONE PRATICHE.Tramite questa azione si vuole sostenere la cooperazione tra le istituzioni educative, le organizzazioni giovanili, le aziende, le autorità locali e regionali e le ONG al fine di sviluppare prassi innovative nel settore dell'istruzione, della formazione e delle attività giovanili, per la promozione dell'occupazione e dell'imprenditorialità. Le attività sostenute sono:
  • Partenariati strategici nel settore della gioventù >>> Scadenze 10 febbraio 2018/ 26 aprile 2018 /4 ottobre 2018
I partenariati strategici mirano a sostenere lo sviluppo, il trasferimento e/o l'attuazione di pratiche innovative, nonché l'attuazione di iniziative congiunte e la promozione dell'apprendimento tra pari e gli scambi di esperienze a livello europeo. A seconda degli obiettivi e della composizione i partenariati strategici possono dar vita a due tipi di progetto: partenariati strategici a sostegno dell'innovazione e partenariati strategici per lo scambio di buone pratiche.
  • Partenariati strategici nel settore dell’istruzione e della formazione >>> Scadenza 21 marzo 2018.
Sviluppare partenariati di imprese IFP tesi a promuovere l'apprendimento basato sul lavoro in tutte le sue forme, con particolare attenzione alla formazione in apprendistato, coinvolgendo le parti sociali, le aziende e gli enti erogatori di IFP.
  • Alleanze per la conoscenza >>> Scadenza 28 febbraio 2018
Le alleanze per la conoscenza si prefiggono di promuovere l'innovazione nell'istruzione superiore, nel mondo del lavoro, sviluppando ad esempio lo spirito e le competenze imprenditoriali e stimolando lo scambio di informazioni tra gli istituti di istruzione superiore e il mondo del lavoro.
  • Alleanze per le abilità settoriali >>> Scadenza 28 febbraio 2018.
Programmi di formazione professionale congiunti, programmi di studio e metodologie di insegnamento, sviluppate in base alle tendenze rilevate in uno specifico settore economico e le competenze trasversali necessarie
  • Rafforzamento delle capacità nel settore dell’istruzione superiore >>> 8 febbraio 2018
Modernizzazione, accessibilità e internazionalizzazione dell'istruzione superiore nei paesi partner nell’ambito di progetti congiunti (sviluppo di programmi di studio, modernizzazione della governance, della gestione e del funzionamento degli IIS, rafforzamento delle relazioni tra IIS e il più ampio contesto economico e sociale) e progetti strutturali (rafforzamento delle relazioni tra i sistemi d'istruzione superiore e il più ampio contesto economico e sociale)
  • Rafforzamento delle capacità nel settore della gioventù >>> 8 marzo 2018
Attività di sviluppo delle capacità (es. campagne di informazione e sensibilizzazione, sviluppo di strumenti per l'informazione; sviluppo di metodi, strumenti e materiali per l'animazione socioeducativa) e attività di mobilità ( es. scambi di giovani tra i paesi aderenti al Programma e i paesi terzi ammissibili; servizio volontario europeo da e verso i paesi terzi ammissibili; mobilità degli animatori socioeducativi tra i paesi aderenti al Programma e i paesi terzi ammissibili) Azione-chiave 3 - SOSTEGNO ALLA RIFORMA DELLE POLITICHE Questa azione chiave sostiene le conoscenze nel settore dell'istruzione, della formazione e della gioventùper la definizione e il monitoraggio delle politiche, iniziative volte all'innovazione delle politiche,le attività di sostegno agli strumenti di politica europea, e la cooperazione con organizzazioni internazionalicon competenze e capacità analitiche ampiamente riconosciute (come l'OCSE e il Consiglio d'Europa), per rafforzare l'impatto e il valore aggiunto delle politiche nei settori dell'istruzione, della formazione e della gioventù, il dialogo, le politiche e la promozione del Programma tra le parti interessatee le autorità pubbliche.
  • Incontri tra giovani e decisori politici nel settore della gioventù >>> 1° febbraio 2018/ 26 aprile 2018/ 4 ottobre 2018
  Azioni JEAN MONNET Cattedre, moduli, centri di eccellenza accademici per approfondire l'insegnamento degli studi sull'integrazione europea; sostegno alle istituzioni e alle associazioni per organizzare e svolgere le attività statutarie che hanno a che fare con gli studi sull'UE e rafforzare la cittadinanza attiva europea; reti per rafforzare la cooperazione tra diverse università in Europa e in tutto il mondo per promuovere la cooperazione e lo scambio di conoscenze su argomenti di grande rilievo riguardanti l’UE; progetti per l'innovazione, l'integrazione e la diffusione di contenuti per promuovere la discussione e rafforzare la conoscenza sull'UE e le sue procedure.
  • Azioni Jean Monnet >>> 22 febbraio 2018
  Azioni nel settore dello SPORT Le azioni nel settore dello sport sostengono partenariati di collaborazione, allo scopo di promuovere l'integrità dello sport (misure di contrasto al doping, alle partite truccate, protezione di minori), sostenere approcci innovativi per l'attuazione delle strategie dell'UE nelle aree dell'inclusione sociale e delle pari opportunità, incoraggiare la partecipazione allo sport e l'attività fisica. Questi partenariati includono anche piccole partnership collaborative (Small Cooperative Partnerships, SCP), tese a favorire l'inclusione sociale e le pari opportunità nello sport, promuovere sport e giochi europei tradizionali, sostenere la mobilità di volontari, allenatori, dirigenti e personale delle organizzazioni sportive senza scopo di lucro e proteggere gli atleti, soprattutto i più giovani, dai rischi per la salute e la sicurezza migliorando le condizioni in cui si svolgono gli allenamenti e le competizioni. Tali azioni finanziano anche l’organizzazione di eventi sportivi europei senza fini di lucro.
  • Partenariati di collaborazione >>> 5 aprile 2018
  • Piccoli partenariati di collaborazione >>> 5 aprile 2018
  • Eventi sportivi europei senza scopo di lucro >>> 5 aprile 2018
   

Per tutti i dettagli sulle azione Erasmus Plus e sulla call consulta la guida ufficiale.

Sulla nostra piattaforma puoi trovare il catalogo dellebuone prassi VET Erasmus Plus.

 

Per accedere ai fondi Erasmus per lo sport scopri il nostro corso Fondi europei per lo sport.

 

Leggi anche: Come scrivere un progetto europeo in 10 punti-chiave

 

La Redazione di Prodos Academy

Scopri le funzionalità avanzate
  • Schede bando complete
  • Monitoraggio personalizzato
  • Salvataggio ricerche
  • Aggiornamento quotidiano
Prova gratis per 7 giorni