EUROPA - 
22 Dicembre 2022

Europa Creativa sostiene la musica dal vivo dopo la pandemia

Condividi su
europa creativa

Sostenere la cultura e l'arte è l’obiettivo di Europa Creativa: con un budget di 2,5 miliardi di euro, raddoppiato rispetto al precedente, il programma riserva una maggiore attenzione alla musica contemporanea e dal vivo in particolare con il bando “Music Moves Europe”.

Grazie anche alla volontà dell'UE, il settennio 2021-2027 è dedicato al sostegno di alcuni settori che sono stati i più colpiti dalla crisi dovuta al Covid 19. Proprio in relazione al blocco delle iniziative culturali dal vivo che la pandemia ha costretto ad adottare, un sostegno speciale è quindi dato alla musica dal vivo.

Obiettivi generali del programma

Ponendosi come il più grande sostegno dei settori culturali e creativi europei, gli obiettivi generali del programma sono:

  • salvaguardare, sviluppare e promuovere la diversità e il patrimonio culturale e linguistico europeo;
  • aumentare la competitività e il potenziale economico dei settori culturali e creativi, in particolare del settore audiovisivo.

Europa Creativa incoraggia i professionisti a operare in tutta Europa, raggiungere nuovi pubblici e sviluppare competenze nell'era digitale; intende porsi come un supporto finanziario per raggiungere audience di altri Paesi. Con la sezione Cultura, infatti, l’obiettivo è quello di aiutare organizzazioni culturali e creative ad operare a livello transnazionale, promuovendo la circolazione transfrontaliera delle opere e la mobilità degli operatori culturali.

Attraverso un supporto settoriale, come nei confronti della musica dal vivo attraverso il bando Music Moves Europe, il programma offre opportunità di finanziamento che mirano a promuovere il lavoro a livello internazionale: le realtà con una dimensione europea hanno la possibilità di rafforzare la creazione e la circolazione transnazionale delle proprie opere.

Music Moves Europe: obiettivi del bando

In linea con gli obiettivi generali del programma, l'azione del bando Music Moves Europe in particolare mirerà a rafforzare la competitività, l'innovazione e la diversità del settore musicale europeo. Scopo dell'invito è quello di selezionare un consorzio in grado di promuovere la competitività, l'innovazione e la diversità all’interno di un gran numero di organizzazioni europee del settore musicale, anche fornendo loro un sostegno finanziario.

Le attività ammissibili dovranno focalizzarsi su determinati temi di sviluppo del business: live streaming; cooperazione tra locali musicali; esportazione di musica. Le domande devono includere una disposizione per due attività separate, ma collegate:

  • uno schema di sostegno finanziario che ridistribuisca i fondi a terzi attivi nel settore della musica dal vivo;
  • programma di attività di rafforzamento delle capacità a beneficio del settore della musica dal vivo.

Qual è l'impatto previsto?

Le proposte progettuali devono prevedere laprogettazione, attuazione e monitoraggio di uno schema di sostegno finanziario che redistribuisca i fondi attraverso sovvenzioni ai destinatari finali del settore musicale europeo attraverso inviti a presentare proposte.

Il programma deve consistere in almeno tre bandi per la presentazione di proposte al fine di consentire ai destinatari finali dei fondi di affrontare uno dei 3 temi di sviluppo del business. I beneficiari possono proporre bandi a tema singolo o multiplo, ma essi devono risultare equilibrati su tutti e tre i temi. Le domande devono prevedere anche un programma di attività di potenziamento delle capacità a beneficio del settore della musica dal vivo.

Alla luce della crisi dovuta alla pandemia Covid 19, le attività previste dal programma mirano a fornire, quindi, ai rappresentanti del settore capacità e conoscenze relative alle sfide future includendo le seguenti attività:

  • cooperazione tra i locali musicali in Europa al fine di migliorare la circolazione transfrontaliera di artisti emergenti e affrontare le sfide comuni;
  • sviluppo di concetti innovativi per la distribuzione sostenibile musicale, con focus sulla musica dal vivo;
  • scambi tra professionisti della musica in Europa e oltre per affrontare sfide e le opportunità legate all’esportazione;
  • promozione della musica europea in fiere internazionali.

Partecipazione al bando di Europa Creativa: consigli utili

Chi può partecipare al bando? È rivolto ad enti pubblici o privati dotati di personalità giuridica; possono altresì partecipare le organizzazioni internazionali. Le domande devono essere presentate in partenariato, il quale deve essere composto da almeno due beneficiari.

Per conoscere scadenze, entità del contributo e tutti i dettagli per la partecipazione, è possibile consultare direttamente il bando di Europa Creativa a sostegno del settore musicale.