Casi di successo - 
24 Maggio 2017

Ottime notizie dall’Europa: il progetto FOMENTO “Fostering mediation in cross-border civil and succession matters” sarà finanziato dalla Commissione!

Condividi su
16891b19-a870-4633-ad06-b74180d84624.large_.jpeg
Quando un’idea progettuale utile e sostenibile riesce a trovare concreta realizzazione, per noi di Prodos è sempre una grande soddisfazione. E questa volta, la soddisfazione è doppia! FOMENTO, il progetto promosso dall’associazione italiana Resolutia – Gestione delle controversie in partnership e con il supporto di Prodos Consulting, si è aggiudicato un importante finanziamento nell’ambito del programma europeo Giustizia. È un orgoglio per noi poter condividere questo nuovo ed importante traguardo, con l’impazienza di dare pronto avvio alla realizzazione di un’iniziativa di rilevanza europea, dedicata a favorire e valorizzare lo strumento della mediazione nella risoluzione delle controversie di carattere transfrontaliero in ambito civile e in materia di successioni. L’esigenza di intervenire concretamente in tal senso nasce dalla consapevolezza di un problema evidenziato dalla stessa Commissione: lo strumento della mediazione non è ancora adeguatamente conosciuto e impiegato, anche a causa delle scarse competenze specialistiche dei professionisti del settore e all’assenza di strumenti tecnici complementari e di cooperazione che contribuirebbero a rendere la mediazione transfrontaliera più accessibile da parte dei cittadini. FOMENTO, presentato lo scorso dicembre in risposta alla callAction grants to support national and transnational projects to foster judicial cooperation in civil matters”, intende promuove una maggiore conoscenza e la corretta attuazione della direttiva 2008/52/CE e del Regolamento (UE) n. 650/2012, rispondendo a due priorità del bando: promuovere un più ampio ed efficace utilizzo degli strumenti di mediazione in ambito civile (ADR e ODR), rendendo in particolare le procedure in materia successoria in ambito transfrontaliero più rapide e semplici, e favorire l’accesso da parte dei cittadini europei agli strumenti e ai meccanismi di giustizia esistenti. Partendo da tale esigenza, con questa ambiziosa iniziativa i cinque partner di progetto – Resolutia – Gestione delle controversie (Italia), Steinbeis Beratungszentren Gmbh (Germania), Mediatorzy.pl (Polonia), Prodos Consulting (Italia) e STI Akademie für Mediation, Soziales und Recht der Steinbeis-Hochschule Berlin GmbH (Germania) – intendono unire il loro impegno e la loro expertise per avviare un percorso di rafforzamento e valorizzazione dello strumento della mediazione, prevedendo la realizzazione di attività di analisi degli effetti prodotti dalla Direttiva 52/2008 e dal Regolamento (UE) 650/2012 sia a livello nazionale sia transfrontaliero, finalizzata all’individuazione delle migliori pratiche esistenti, di formazione dei mediatori sull’ADR transfrontaliero e sull’ODR, con particolare riguardo alle quationi di succesione, e di sensibilizzazione di professionisti e cittadini sul ricorso a tale strumento. FOMENTO, inoltre, vuole dar vita ad un networktransnazionale di centri di mediazione, che sia in grado di mettere in rete i principali attori coinvolti: avvocati, giudici, mediatori, assistenti legali, policymakers, ricercatori e cultori della materia, professionisti che si occupano di questioni ereditarie, e cittadini europei residenti stabilmente in un altro Paese. Il network permetterà di promuovere l’impiego dell’ADR e dell’ODR nelle questioni civili di carattere interculturale, di condividere tra Stati membri le best practices e di favorire l’acquisizione di maggiori conoscenze attraverso la condivisione di strumenti utili e consigli pratici sulla mediazione online, al fine di contribuire alla valorizzazione di uno spazio europeo di libertà, sicurezza e giustizia.   La Redazione di Prodos Academy
Scopri le funzionalità avanzate
  • Schede bando complete
  • Monitoraggio personalizzato
  • Salvataggio ricerche
  • Aggiornamento quotidiano
Prova gratis per 7 giorni