News - 
28 Marzo 2017

PON Scuola: aperti sei bandi nel settore dell'istruzione

Condividi su
PON-Scuola.jpg

Il PON Scuola, finanziato dai Fondi Strutturali Europei, contiene le priorità strategiche del settore istruzione e, attraverso l’Asse I, punta a migliorarne la qualità e a favorire l’innalzamento delle competenze, promuovendo una maggiore partecipazione ai percorsi formativi e ai processi di apprendimento permanente.

Seguendo questa linea guida, sono sei gli avvisi rivolti alle istituzioni scolastiche statali per finanziare la realizzazione di progetti di potenziamento delle competenze di giovani e adulti: Competenze di cittadinanza globale. L’avviso si inserisce nel quadro di azioni finalizzate all’innalzamento delle competenze trasversali, sociali e civiche, che rientrano nel più ampio concetto di promozione della cittadinanza globale, al fine di formare cittadini consapevoli e responsabili in una società moderna, connessa e interdipendente. I progetti ammissibili devono riguardare preferibilmente più di una delle aree tematiche proposte, quali: Educazione alimentare, cibo e territorio, Benessere, corretti stili di vita, educazione motoria e sport, Educazione ambientale, Cittadinanza economica, Civismo, rispetto delle diversità e cittadinanza attiva. Ciascuna proposta progettuale non potrà superare l’importo complessivo di 30.000 euro e dovrà essere presentata dal 31 marzo 2017 al 22 maggio 2017. Orientamento. L’avviso si inserisce nel quadro di azioni di orientamento, di continuità e di sostegno alle scelte dei percorsi formativi. I progetti ammissibili devono favorire l’introduzione di approcci innovativi nell’ambito dell’orientamento e ri-orietamento, con l’intento di sviluppare le competenze degli studenti necessarie a sostenere i processi di scelta consapevole dei percorsi formativi e di vita. Ciascuna proposta progettuale non potrà superare l’importo complessivo di 18.000 euro e dovrà essere presentata entro il 18 maggio 2017. Educazione all'imprenditorialità. L’avviso si inserisce nel quadro di azioni finalizzate al potenziamento dell’educazione all’imprenditorialità, puntando a offrire alla comunità studentesca gli strumenti per sviluppare un approccio proattivo e le competenze affinché questo possa tradursi in percorsi di crescita individuali e collettivi. I progetti ammissibili, articolati in moduli, dovranno migliorare le competenze disciplinari e digitali degli studenti, prevedere momenti di collaborazione e competizione tra studenti, percorsi di incubazione attraverso stage e affiancamento di professionisti. Ciascuna proposta progettuale non potrà superare l’importo complessivo di 18.000 euro e dovrà essere presentata entro l’11 maggio 2017. Cittadinanza e creatività digitale. L’avviso si inserisce nel quadro di azioni finalizzate all’innalzamento delle competenze di base, in particolare quelle digitali. I progetti ammissibili dovranno sostenere percorsi per lo sviluppo del “pensiero computazionale e della creatività digitale”, ovvero volti a introdurre gli elementi fondamentali della programmazione, e percorsi per lo sviluppo delle competenze di “cittadinanza digitale”, ovvero volti ad educare ad una corretta valutazione della qualità e della integrità delle informazioni e a trasmettere la conoscenza delle norme sociali e giuridiche in termini di “Diritti della Rete”. Ciascuna proposta progettuale non potrà superare l’importo complessivo di 25.000 euro e dovrà essere presentata entro il 5 maggio 2017. Formazione per adulti. L'avviso si inserisce nel quadro di azioni finalizzate all’innalzamento delle competenze degli adulti iscritti presso i Centri provinciali per l’istruzione degli adulti (CPIA). I progetti ammissibili dovranno prevedere percorsi di potenziamento delle competenze linguistiche e di sviluppo delle competenze digitali. Possono partecipare a questo avviso anche i CPIA. Le proposte progettuali dei CPIA non potranno superare l’importo complessivo di 50.000 euro, mentre quelle delle istituzioni scolastiche i 30.000 euro. La presentazione delle idee progettuali dovrà avvenire entro il 2 maggio 2017. Competenze di base. L’avviso si inserisce nel quadro di azioni finalizzate all’innalzamento delle competenze di base ovvero la capacità di lettura, scrittura, calcolo nonché le conoscenze in campo linguistico, scientifico e tecnologico. I progetti ammissibili dovranno prevedere interventi formativi volti al rafforzamento degli apprendimenti linguistici, espressivi, relazionali e creativi, nonché allo sviluppo delle competenze in matematica e scienze. Le proposte progettuali delle Scuole dell’Infanzia non potranno superare l’importo complessivo di 20.000 euro, mentre il limite previsto per le istituzioni scolastiche statali del primo e del secondo ciclo di istruzione è di 45.000 euro. La presentazione delle idee progettuali dovrà avvenire entro il 28 aprile 2017. La presentazione delle proposte progettuali per tutti gli avvisi presentati dovrà avvenire accedendo nell’apposita area all’interno del sito dei Fondi strutturali 2014-2020, denominata “Gestione degli Interventi”, e caricando la documentazione richiesta.
Scopri le funzionalità avanzate
  • Schede bando complete
  • Monitoraggio personalizzato
  • Salvataggio ricerche
  • Aggiornamento quotidiano
Prova gratis per 7 giorni