Nuove norme dell’UE per garantire una migliore protezione per 120 milioni di vacanzieri quest’estate

A partire dal 1 luglio 2018 i viaggiatori che prenotano pacchetti turistici “tutto compreso” beneficeranno di una maggiore tutela dei diritti dei consumatori.

Le norme non riguarderanno solo i tradizionali pacchetti “tutto compreso”, ma tuteleranno anche i consumatori che prenotano altre forme di servizi turistici combinati, compresi i pacchetti personalizzati in cui il viaggiatore sceglie diversi elementi da un unico punto vendita online o offline.

Le nuove norme introdurranno anche una protezione per i cosiddetti “servizi turistici collegati”, quando il viaggiatore acquista servizi turistici presso un solo punto di vendita, ma attraverso processi di prenotazione separati o quando, dopo aver prenotato un unico servizio turistico su un unico sito internet, è invitato a prenotare un altro servizio su un sito internet diverso.

Le nuove norme saranno ancora più vantaggiose per i consumatori grazie a:

– informazioni più chiare per i viaggiatori

– rimborso e rimpatrio in caso di fallimento

– norme più chiare in materia di responsabilità

– diritti di annullamento potenziati

– alloggio nel caso in cui il viaggio di ritorno non possa essere effettuato

– assistenza ai viaggiatori

Anche le imprese beneficeranno delle nuove norme grazie a:

– norme più chiare che rendono più facili le attività transfrontaliere

– obblighi di informazione più moderni che non si basano più esclusivamente sugli opuscoli di viaggio

– riduzione degli oneri normativi

Fonte: Commissione europea