Strategia per i Balcani occidentali: l’UE stabilisce nuove iniziative faro e il sostegno alla regione sulla base delle riforme

Strategia-per-i-Balcani-occidentali

La Commissione europea ha adottato la strategia intitolata “Una prospettiva di allargamento credibile e un maggior impegno dell’UE per i Balcani occidentali”, nella quale si ribadisce il futuro europeo della regione come investimento geostrategico in un’Europa stabile, forte e unita, fondata su valori comuni.

La strategia indica le priorità e i settori di cooperazione rafforzata congiunta per affrontare le specifiche sfide cui sono confrontati i Balcani occidentali, in particolare l’esigenza di riforme fondamentali e di relazioni di buon vicinato. Una prospettiva di allargamento credibile esige sforzi sostenuti e riforme irreversibili. Il progresso lungo il percorso europeo è un processo oggettivo e basato sul merito che dipende dai risultati concreti realizzati da ciascun paese.

La Commissione ha quindi annunciato sei iniziative faro, azioni specifiche che l’UE adotterà nei prossimi anni a sostegno degli sforzi di trasformazione sostenuti dai Balcani occidentali in settori di reciproco interesse.

Si tratta di iniziative volte a rafforzare lo Stato di diritto, a intensificare la cooperazione in materia di sicurezza e migrazione attraverso squadre investigative comuni e la guardia di frontiera e costiera, estendere ai Balcani occidentali l’Unione dell’energia dell’UE o abbassare i costi di roaming e diffondere la banda larga nella regione. La strategia sottolinea inoltre la necessità che l’UE sia pronta ad accogliere nuovi membri, una volta soddisfatti i criteri.