Pos Matome Griko (Griko) – English version

EU Programme
Lifelong Learning Programme (2007 – 2013)

Duration
01/01/2011 – 31/12/2012

Partners

Coordinator
Agenzia per il Patrimonio Culturale Euromediterraneo
Via Libertini 15/a – Lecce (Italia)
Phone: +39 0832 301484
Web site: www.agenziaeuromed.it
Contact person: Dott. Mauro Martina
E-mail: mauro.martina@agenziaeuromed.it

Partners
• British Hellenic College (Gr)
• Alpha Pubblications (Gr)
• University of Cyprus (CY)
• Istituto di Culture Mediterranee (IT)

Abstract

GRIKO: What is it?

Griko is a minority language, spoken in two linguistic islands of Southern Italy: in Calabria,in Bovesia and in Southern Apulia in the area known as Grecìa Salentina. It is composed by Doric words that prove its derivation from ancient Greek, as well as from medieval and modern Greek.

Griko is currently taught in primary and secondary schools of the areas where it is spoken, nevertheless, this minority language, for several economic and cultural reasons, is disappearing and, for this reasons , must be protected and preserved as precious heritage of the common Mediterranean culture.

The project Pos Matome Griko wants to enhance a new and renewed interest for Griko language, making its teaching and learning easy and interesting through the development of a modern and innovative teaching methodology, supported by multimedia tools applied to ‘language teaching.

The project team is composed by high profile international partners, with long experience in projecting and executing initiatives aiming at preserving and improving the value of Euro-Mediterranean Cultural Heritage. They are: Agenzia per il Patrimonio Culturale Euromediterraneo (IT); British Hellenic College(Gr), Alpha Publications (Gr); University of Cyprus (CY); Istituto Culture Mediterranee (IT).

With the contribution of all the involved partners and with the Community funding we have projected an all new educational material, which is absolutely innovative for concept and methodology. The traditional educational tools as vocabularies, books, language courses for children and adults, are, in fact, supported by modern ICT applied to education: The website, the e-learning platform and the educational software are an essential part of the method and have been studied and designed to involve and catch the attention of younger people. Nevertheless, we have not forgotten adults who will have access to a comprehensive and integrated educational system for learning Griko at all levels.

The availability of modern teaching materials and the development of specific educational curricula are the strengths of the project to raise awareness on the important cultural and historical role played by Griko in everyday life and behavior of the Griko speaking population. For this reason this language can and must be protected and preserved.

Our program / teaching materials

– Griko Language and Grammar for children (6-15 years); Levels A1-A2 B1-B2 C1-C2
– Griko language and grammar for adult; Levels A1-A2 B1-B2 C1-C2
– Vocabulary Griko – Greek – Italian

Our goals and our intentions

– Promotion and enhancement of Griko minority language
– Promotion of linguistic, social and cultural diversity, leveraging the dissemination of a minority language in areas where it is spoken.
– Promotion and support of linguistic and cultural diversity through the promotion of a minority language and its cultural and sociological influences in the territories where it is spoken.
– Improving the educational resources of all institutions that are interested in teaching of Griko.
– Development of an innovative teaching method, result of a synthesis of tradition and technology.
– Improving the use of ICT in education, increasing interest, motivation and learning of the target groups (including students).

Our actions

– Development of a specific teaching methods(through the implementation of curricula) and educational materials for teaching modern Griko;
– Design and development of an internet portal for Griko and of an e-learning platform that will offer free access to educational materials and information on programs and courses.
– Courses for children and adults.
– Cultural workshops and seminars on Griko language and culture.
– Involvement of schools and municipalities in the Griko Speaking area of Salento.

Our targets/goals

– Students and teachers of schools in Griko Speaking areas
– Adults living in Grecìa Salentina area
– Grecìa Salentina Municipalities
– Universities: Department of Modern Greek Language and Culture
– Hellenic Community and Hellenic Cultural Centre in Italy
– In general, all those interested to learn and to deepen their knowledge of Griko, precious cultural and historical heritage of a glorious past that everyone has the duty to preserve and pass on to future generations

Grant
271.783 EUR

Project web site

Pos Matome Griko (Griko)

Programma UE di riferimento
Programma di apprendimento permanente (2007 – 2013)

Durata
01/01/2011 – 31/12/2012

Coordinatore

Agenzia per il Patrimonio Culturale Euromediterraneo
Via Libertini 15/a – Lecce (Italia)
Tel: 0832 301484
Sito web: www.agenziaeuromed.it
Referente: Dott. Mauro Martina
E-mail: mauro.martina@agenziaeuromed.it

Partners

• British Hellenic College (Gr)
• Alpha Pubblications (Gr)
• University of Cyprus (CY)
• Istituto di Culture Mediterranee (IT)

Descrizione

GRIKO: Di che cosa si tratta?

Il Griko è una lingua minoritaria ancora oggi parlata nelle due isole linguistiche dell’Italia Meridionale, nella Bovesìa in Calabria e nella Grecìa Salentina, nella Puglia meridionale. Conserva in sé vocaboli di origine dorica, attestanti la derivazione dall’antico Greco, ma anche vocaboli medievali e neogreci.

Il Griko è attualmente insegnato nelle scuole primarie e secondarie delle aree interessate, ma ciò nonostante, questa lingua minoritaria, per una serie di fattori economico-culturali, rischia oggi di scomparire e va, quindi, protetta e custodita come prezioso patrimonio della comune cultura mediterranea.

Il progetto Pos Matome Griko nasce proprio per favorire la rinascita dell’interesse e dell’uso della lingua Grika, rendendone l’apprendimento facile e interessante attraverso lo sviluppo di una metodologia didattica moderna e all’avanguardia, per contenuti e strumenti multimediali applicati all’insegnamento linguistico.

Il team progettuale è composto da partner internazionali di alto profilo e di grande esperienza nel campo della progettazione e della realizzazione di iniziative finalizzate alla valorizzazione e alla salvaguardia dei beni culturali dei paesi dell’area euromediterranea quali: Agenzia per il Patrimonio Culturale Euromediterraneo (IT); British Hellenic College (Gr), Alpha Publications (Gr); University of Cyprus (CY); Istituto di Culture Mediterranee(IT).

Nell’ambito di questa collaborazione e con il finanziamento dell’Unione Europea è stato progettato materiale didattico innovativo per concezione e metodologia: i tradizionali strumenti pedagogici come vocabolari, libri, corsi di lingua per bambini e adulti sono, infatti, coadiuvati dalle moderne ICT applicate al settore dell’istruzione. Il sito web dedicato, la piattaforma linguistica multimediale e il software didattico, sono parte integrante del metodo e sono stati studiati e costruiti per coinvolgere e catturare l’attenzione dei più giovani, senza dimenticare, però, il pubblico degli adulti che hanno a disposizione un sistema didattico completo e integrato per l’apprendimento del Griko a tutti i livelli.

La disponibilità di materiali didattici moderni e uno specifico programma di formazione sono i punti di forza del progetto per rafforzare la consapevolezza del valore culturale e storico che la lingua Grika ha avuto sulle popolazioni interessate e che può e deve essere salvaguardato.

lI nostro programma/materiale didattico

– Lingua e Grammatica Grika per bambini (6-15 anni); Livelli A1-A2; B1- B2;C1-C2.
– Lingua e Grammatica Grika per adulti; Livelli A1-A2; B1-B2; C1-C2.
– Vocabolario Griko – Greco – Italiano.

I nostri obiettivi e le nostre intenzioni

– Promozione e valorizzazione della lingua minoritaria Grika.
– Promozione della diversità linguistica, sociale e culturale attraverso la diffusione di una lingua minoritaria nelle aree in cui si parla.
– Promozione e sostegno della varietà linguistica e culturale mediante la promozione di una lingua minoritaria e le sue influenze sociologiche e culturali nei territori dove viene parlata.
– Miglioramento delle risorse educative di tutti gli enti che sono interessati all’insegnamento del Griko.
– Sviluppo di un metodo didattico innovativo, frutto della sintesi di tradizione e tecnologia.
– Miglioramento dell’uso delle ICT nel settore dell’istruzione, aumentando interesse, motivazione e apprendimento del gruppo obiettivo (studenti compresi).

Le nostre azioni

– Sviluppo di una specifica procedura d’insegnamento (attraverso la realizzazione di programmi di studio) e di materiale didattico per l’insegnamento della lingua Grika.
– Progettazione e sviluppo di un portale internet per il Griko e di una piattaforma e-learning che offrirà l’accesso gratuito al materiale didattico e informazioni relative a programmi e corsi.
– Svolgimento di corsi per bambini e adulti.
– Seminari e laboratori culturali relativi alla lingua e alla cultura Grika.
– Coinvolgimento delle scuole e dei comuni delle aeree ellenofone del Salento.

I gruppi – obiettivo

– Studenti e insegnanti delle scuole delle aree grecofone.
– Adulti residenti nella Grecìa Salentina.
– Comuni della Grecìa Salentina.
– Università: Dipartimenti di Lingua e Cultura Neogreca.
– Comunità Elleniche e Centri Culturali Ellenici in Italia dove si insegna la lingua greca moderna.
– In generale, tutti coloro che sono interessati ad imparare e ad approfondire la conoscenza del Griko, preziosa eredità culturale e storica di un glorioso passato che tutti hanno il dovere di custodire e tramandare alle generazioni future.

Contributo UE
271.783 EUR

Sito web di riferimento

USGA – YOU SPEAK GREEK ALREADY – English version

EU Programme
Lifelong Learning Programme (2007 – 2013)

Duration
01/01/2008 – 31/12/2009

Coordinator

Dott. Mauro Martina
Via Libertini, 15/A – Lecce (LE) Italia
Phone: 0832.301484 – 335.7800828
Web site: http://www.agenziaeuromed.it
Contact: Dott. Mauro Martina
E-mail: mauro.martina@agenziaeuromed.it

Partners

• Hellenic Educational and Development Association – Grecia
• European centre of education and development Ltd – Bulgaria
• Elea LTD – Grecia
• Università di Iasi – Romania
• Università di Murcia – Spagna
• Hellenic community of Latria – Lituania
• Agenzia per il patrimonio culturale euromediterraneo – Italia

Abstract

The project’s main idea was that many Greek words could be found in many languages, something that could be the springboard and the incentive for the teaching of the Greek language. The dissemination of the Greek language was obtained through the sciences, the grammar of the ancient Greek language and through the Bible. Indicative out that the Oxford University includes 10.500 Greek words and the sum of the Greek words in English are 136.000. Nevertheless, the Greek language is still regarded by European citizens unintelligible and difficult to learn. Due to this difficulty many teachers were referred to the ‘common’ words during the tuition, in order to create a familiarity of the students with the Greek language. Unfortunately, up to now this methodology has not been systemised.

Through this methodology and material, our aim is to promote the learning of the Greek language and also to highlight the common elements of the European languages. We believe that our methodology and our material are appropriate for the achievement of our objectives as: The emergence of those words of Greek origin in the languages of target-groups will be helpful, concerning the familiarity with this language and the overcome of any difficulties. The emergence of those common words among the European languages, as they will focus on the common elements and not on the differences. The supply of the educational materials in both printed and electronic form will make this project suitable for teaching in class or even self-learning, so that it will be attractive for people of all ages and for employees, as well as for persons with disabilities.

Grant
343.089 EUR

USGA – YOU SPEAK GREEK ALREADY

Programma UE di riferimento
Programma di apprendimento permanente (2007 – 2013)

Durata
01/01/2008 – 31/12/2009

Coordinatore

Dott. Mauro Martina
Via Libertini, 15/A – Lecce (LE) Italia
Telefono: 0832.301484 – 335.7800828
Sito web: www.agenziaeuromed.it
Referente: Dott. Mauro Martina
E-mail: mauro.martina@agenziaeuromed.it

Partners

• Hellenic Educational and Development Association – Grecia
• European centre of education and development Ltd – Bulgaria
• Elea LTD – Grecia
• Università di Iasi – Romania
• Università di Murcia – Spagna
• Hellenic community of Latria – Lituania
• Agenzia per il patrimonio culturale euromediterraneo – Italia

Descrizione

USGA: A cosa mira?

“You speak greek already” mira alla realizzazione e divulgazione di materiale didattico sia in forma stampata che in CD multimediale (adatto per l’insegnamento e per l’autoapprendimento) e sara’ disponibile in Internet sul sito di progetto. Verrà, inoltre, accompagnato e completato da un vocabolario di parole “comuni” in esso contenute.

Il metodo proposto, infatti, si basa su uno studio comparato delle parole di matrice greca comuni nelle lingue greca, inglese, italiana, spagnola, bulgara, e rumena. Le parole “comuni”sono il risultato della ricerca che è stata fatta da ogni partner nella sua lingua con l’obiettivo di trovare almeno 2000 parole di origine greca. Una volta individuate, queste sono state messe in un documento unico ed è stato creato un corpus di parole di origine greca presenti nelle lingue inglese, italiana, spagnola, bulgara, rumena e lettone ( le lingue dei partners più l’inglese).

Tale metodo di insegnamento non si esaurisce però nella semplice proposta delle parole identificate ma si completa con la loro utilizzazione per l’elaborazione di testi, esercizi e attivita’. Ciascun partner, in base alle diverse tematiche assegnate, dovrà utilizzare i testi elaborati per creare una serie di esercizi grammaticali e di sintassi, cruciverba, giochi ecc. esclusivamente con le parole che sono comuni a tutte le lingue summenzionate.

I seguenti gruppi di persone potranno usare questo materiale didattico:

• Stranieri che vivono in Grecia oppure sono venuti per un breve periodo di tempo e desiderano imparare la lingua.
• Studenti universitari che vogliono imparare il greco moderno.
• Studenti delle scuole superiori che vogliono imparare il greco.
• Studenti ed adulti delle aree ellenofone d’Italia (Bovesia in Calabria e Grecìa Salentina in Puglia.
• Persone che hanno una lontana origine greca, residenti in Italia, desiderose di apprendere il greco moderno che frequentano i corsi di lingua greca organizzati dalle varie Comunità Elleniche in Italia.

Informazioni e materiale utile per l’insegnamento della lingua greca sarà reso disponibile e continuamente aggiornato sul sito web del progetto.

Contributo UE
343.089 EUR

ODYSSEUS – Programma per la diffusione dell’ apprendimento del greco moderno e di metodi di insegnamento – English version

ODYSSEUS – Project For The Dissemination Of Modern Greek Learning And Teaching Materials

EU Programme
Lifelong Learning Programme (2007 – 2013)

Duration
01/01/2008 – 31/12/2009

Coordinator

Dott. Mauro Martina
Via Libertini, 15/A – Lecce (LE) Italy
Phone: 0832.301484 – 335.7800828
Web site: http://www.agenziaeuromed.it
Contact: Dott. Mauro Martina
E-mail: mauro.martina@agenziaeuromed.it

Partners

• University of Murcia (ES) (Lead)
• British Hellenic educational and development association (GR)
• Elea LTD (GR)
• European centre of education and development (BG)
• Agenzia per il Patrimonio Culturale Euromediterraneo (IT)

Abstract

Project for the dissemination of modern greek learning and teaching materials

Odysseus? What is it about?

Since 2003 our consortium has been working in the development of modern Greek didactics. It includes institutions from Greece, Spain, Italy, Bulgaria and Romania, all specializing in teaching modern Greek as a foreign language. As a result from this collaboration, we have designed innovative didactic materials (multimedia CDs and textbooks), which have been elaborated with funding from the European Commission.

Odysseus intends to make these materials easily accessible, in order to promote the teaching of modern Greek and to spread the language and culture of present Greece within the multilingual and multicultural European environment.

Our Learning/Teaching Materials

• General Greek:
o Travel to Greece III (Socrates project, level C1-C2)
• Greek for Specific Purposes
o Business Greek (Leonardo project, level B1- B2)
o Scientific Greek (Leonardo project, level B1- B2)

Our Aims and Objectives

• Dissemination of the Materials resulting from the previous european projects Leonardo and Lingua.
• Improvement of the learning resources at the institutions involved in teaching Greek.
• Achieve a higher number of trained teachers in Greek.
• Promote Greek in secondary, vocational and higher education institutions and in non-formal education.
• Promote the Greek language and culture.

Our Target Groups

• Higher education and Vocational Training Students.
• Immigrants in Greece.Professionals working with Greek companies or wishing to develop a professional career in Greece.
• Modern Greek language teachers.
• In more general terms, all those interested in learning the Greek language, whose history is among the longest and richest in Europe.

Our Activities

• Copy and free distribution of our multimedia CDs among European institutions devoted to modern Greek learning.
• Design of a Odysseus website offering a free access to the didactic materials and information about modern Greek studies in Europe.
• Dissemination and informative activities among the related institutions and associations.
• Modern Greek language courses (Greek as Foreign Language and Greek for Specific Purposes)
• Seminars and cultural Workshops related to modern Greek Language and Culture

Grant
200.682 EUR

Project web site

ODYSSEUS – Programma per la diffusione dell’ apprendimento del greco moderno e di metodi di insegnamento

Programma UE di riferimento
Programma di apprendimento permanente (2007 – 2013)

Durata
01/01/2008 – 31/12/2009

Coordinatore

Dott. Mauro Martina
Via Libertini, 15/A – Lecce (LE) Italia
Telefono: 0832.301484 – 335.7800828
Sito web: http://www.agenziaeuromed.it
Referente: Dott. Mauro Martina
E-mail: mauro.martina@agenziaeuromed.it

Partners

• Università di Murcia (ES) (Lead)
• British Hellenic educational and development association (GR)
• Elea LTD (GR)
• European centre of education and development (BG)
• Agenzia per il Patrimonio Culturale Euromediterraneo (IT)

Descrizione

Programma per la diffusione dell’ apprendimento del greco moderno e di metodi di insegnamento

Odysseus: Di cosa si tratta?

Sin dal 2003 in collaborazione come partners abbiamo lavorato per la produzione di materiale didattico per l’insegnamento del greco moderno. Del partenariato fanno parte istituti d’istruzione dalla Grecia, Spagna, Italia e Bulgaria, i quali sono specializzati nell’insegnamento della lingua neogreca come lingua straniera. Nell’ambito di questa collaborazione con il finanziamento dell’Unione Europea è stato prodotto materiale didattico innovativo (educativo, CD-Rom e manuali).

Obiettivo del progetto ODYSSEUS è l’accesso facilitato ai materiali prodotti per la promozione dell’insegnamento del neogreco e la diffusione della lingua e cultura della Grecia contemporanea nell’ambito del multilinguismo e multiculturalismo europeo.

Il nostro insegnamento/ materiale didattico

• Lingua greca generale:
o Viaggio in Grecia III (programma SOCRATES, livello C1- C2)
• Lingua greca per situazioni specifiche:
o Greco Imprenditoriale (programma Leonardo, livello Β1-Β2)
o Greco Scientifico (programma Leonardo, livello Β1-Β2)

I nostri obiettivi e le nostre intenzioni

• Diffusione del materiale sviluppato nell’ambito dei precedenti progetti europei LEONARDO, SOCRATES, LINGUA.
• Miglioramento delle risorse educative di tutti gli enti che sono interessati all’insegnamento del greco.
• Raggiungimento ad un numero maggiore di professori specializzati in neogreco.
• Promozione della lingua neogreca negli istituti di istruzione secondaria, professionale e superiore così come presso enti non statali.
• Promozione della lingua e della civiltà neogreca.

I gruppi – obiettivo

• Studenti delle università e degli istituti professionali
• Immigrati in Grecia
• Professionisti che lavorano in imprese greche o desiderano sviluppare la loro carriera professionale in Grecia. Professori di Lingua Neogreca.
• In linea generale tutti coloro che sono interessati ad imparare la lingua greca, la cui storia è tra le più antiche e ricche in Europa.

Le nostre azioni

• Copiare e distribuire gratuitamente il nostro materiale didattico agli istituti europei che si interessano all’insegnamento del Neogreco.
• Progettazione di un web-site per l’Odysseus che offrirà l’accesso gratuito al materiale didattico e informazioni relative allo studio del neogreco in Europa.
• Lezioni di neogreco (Il greco come lingua straniera e il greco per situazioni specifiche)
• Seminari e laboratori culturali relativi alla cultura e la lingua neogreca.

Contributo UE
200.682 EUR

Sito web di riferimento

Net4Voice: New Technologies For Voice Converting in Barrier-free Learning Environments – English version

EU Programme
Lifelong learning programme (LLP) – key activity 3 ICT

Duration
01/12/2007 – 30/11/2009

Coordinator

University of Bologna – Direction and Development of Web Activities
Via Zamboni 26 – 40126 Bologna (Italia)
Tel: ++ 39 051 20 99 267
Sito web: www.unibo.it
Referente: Dr. Luca Garlaschelli
E-mail: luca.garlaschelli@unibo.it

Partners

University of Southampton – Southampton (United Kingdom)
University of Ulm – Ulm (Germany)
• Public Professional Institution for Social Services “Iris Versari” – Cesena (Italy)
Totton College – Southampton (United Kingdom)

Abstract

Description

Three European Universities, a 6th Form College and a high school, are partners in the project ‘Net4Voice’ which consists of testing voice recognition techniques and methods within a variety of learning contexts. Speech-recognition technology can automatically transform a lecturer’s speech into digital text in real-time, by generating an electronic transcription of the lesson, or conference material, to be printed or delivered through different devices and channels.

The need to support the learning process with non-traditional technologies derives from the fact that teaching material is not easily accessible to users with disabilities in different learning contexts. The exploitation of interactive technologies helps students to learn by doing, receiving feedback, and continually refining their understanding. This facilitates participation in lifelong learning by people with various needs.

Net4Voice recognises that education in traditional classrooms is still the most pervasive way to support learning. Nevertheless, there are needs related to accessibility and effectiveness of learning that are not properly satisfied in the traditional classroom. In this regard, traditional face to face (F2F) education, although extremely important and unique, presents constraints due to physical, temporal and cultural barriers that could hinder access to – and the effectiveness of – learning. ICT can be an effective means to raise the quality of educational processes in term of accessibility and effectiveness. The adoption of a universally accessible learning methodology will help to promote a better quality of education for the whole community.

Objectives

The final aim of the project is to increase the quality of learning opportunities for the whole of society, promoting the adoption of barrier-free learning environments and the development of innovative learning methodologies which utilise speech-recognition (SR) technologies. In particular, Net4Voice aims at defining a clear scheme to assess the impact of SR technologies in education, by experimenting with SR in at least three different learning contexts: university, school and adult education classrooms. Secondly it evaluates the impact on key actors involved, such as students and teachers, by particularly focusing on learning settings addressed to people with particular needs.

Beneficiaries

Students with different kinds of auditory or motor disabilities can particularly benefit from the use of speech recognition technologies which can give access to synchronized speech-recognised text, allowing disabled students to follow lessons in an accessible learning environment without additional intermediary support and without losing lesson content.

Also, second language learners, and all students in general, can take advantage of these technologies which enable them to exploit the available multimedia transcriptions a second time, after the lesson, by reading and listening to the lesson content again – anywhere and at any time they desire.

Activities

The main activities carried out by the partners during the project will be:

• Developing a joint speech-recognition technology based learning methodology, to increase the accessibility and the effectiveness of learning at all of its stages.
• Training professors of the educational settings identified by partners on the developed methodology.
• Testing the speech-recognition technology based methodology within the educational settings identified by partners (Higher Education, School and Adult Education).
• Sharing and validating the results of the experimentation.
• Setting up a virtual intranet workspace for the management of the project and the exchange of information.
• Setting up the project web site for the exploitation and disseminating actions.
• Evaluating the scalability of the testing results and planning dissemination and exploitation activities.

Expected Outcomes

As a result, the project will produce:

• a tested and validated learning methodology that can be shared with other educational Institutions in order to create a stable and broader network;
• a standardised and innovative pedagogical documentation;
• a share of expertise among the partners.

Grant
486.185 EUR

Net4Voice: New Technologies For Voice Converting in Barrier-free Learning Environments

Programma UE di riferimento
Programma di Apprendimento permanente – Attività chiave 3 TIC (Tecnologie dell’informazione e della comunicazione)

Durata
01/12/2007 – 30/11/2009

Coordinatore

Università di Bologna – Direzione e Sviluppo Attività Web
Via Zamboni 26 – 40126 Bologna (Italia)
Tel: ++ 39 051 20 99 begin_of_the_skype_highlighting 39 051 20 99 end_of_the_skype_highlighting 267
Sito web: www.unibo.it
Referente: Dr. Luca Garlaschelli
E-mail: luca.garlaschelli@unibo.it

Partners

Università di Southampton – Southampton (UK)
Università di Ulm – Ulm (Germania)
• Istituto Professionale per i servizi sociali “Iris Versari” Cesena (Italia)
Totton College – Southampton (UK)

Descrizione

Contenuti

Tre atenei europei e due scuole superiori sono i protagonisti del progetto Net4Voice che consiste nella sperimentazione di tecniche e metodi di riconoscimento vocale all’interno di processi di apprendimento. La tecnologia permette di sottotitolare automaticamente e in tempo reale le parole pronunciate da un relatore, creare dispense multimediali accessibili e consultabili in formato digitale. L’esigenza nasce da una problematica di non completa accessibilità delle informazioni da parte di utenti disabili in contesti didattici, per poi rivolgersi a contesti educativi più ampi e a target di utenza differenziati, come studenti stranieri, personale in formazione, ecc.

Net4Voice considera il tradizionale metodo di lezioni frontali ancora la forma più efficace per supportare l’apprendimento. Tuttavia, ci sono bisogni collegati all’accessibilità e all’efficacia dell’apprendimento che non vengono propriamente soddisfatti dai metodi di insegnamento applicati nelle lezioni tradizionali. Da questo punto di vista, il tradizionale metodo di lezioni frontali sebbene sia sempre estremamente importante e unico, presenta limitazioni dovute a barriere fisiche, temporali e culturali che possono compromettere l’efficacia dell’apprendimento.

Le tecnologie dell’informazione e della comunicazione (ICTs) offrono la possibilità di superare queste barriere migliorando, così, il metodo educativo tradizionale e fornendo soluzioni di apprendimento flessibili e accessibili a tutti. L’adozione di un chiaro metodo di apprendimento accessibile garantisce qualità e efficacia a differenti contesti di apprendimento e l’uso di tecnologie interattive aiuta gli studenti ad imparare in modo partecipativo e attivo.

Il progetto ha quindi lo scopo di sperimentare nuove modalità di didattica che possano agevolare la diffusione dei patrimoni informativi, rendendoli universalmente accessibili.

Finalità

Obiettivo finale del progetto è costituire a livello Comunitario centri di eccellenza per lo svolgimento e la diffusione di processi didattici innovativi, rafforzando, così, la competitività della Comunità Europea a livello internazionale. In particolare, Net4Voice ha lo scopo di definire una metodologia di apprendimento basata su tecnologie di riconoscimento vocale applicabili in differenti contesti educativi: università, scuola e formazione per adulti.

Il secondo obiettivo del progetto à la valutazione dell’impatto che la metodologia didattica definita e la tecnologia applicata avranno sui differenti attori coinvolti: studenti, docenti e, in particolare, utenti disabili.

Compito del progetto è quindi sperimentare software di riconoscimento vocale in differenti contesti educativi al fine di migliorarne l’accessibilità e l’efficacia, e diffondere la conoscenza di questi strumenti.

Destinatari

Soprattutto gli studenti con diversi tipi di disabilità, cognitive, visive, uditive, motorie beneficeranno dell’uso di tecnologie di riconoscimento vocale che consentono di visualizzare in tempo reale il testo scritto delle lezioni garantendo un ambiente di apprendimento accessibile a tutti senza la necessità di supporto da parte di intermediari. Anche studenti che frequentano lezioni in altre lingue possono beneficiare di queste tecnologie che permettono, inoltre, di creare dei file multimediali scaricabili attraverso il web, facilitando il reperimento dei contenuti delle lezioni.

Attività

Le principali attività previste nell’arco dei due anni del progetto sono:

• Definizione di una nuova metodologia che evidenzia l’impatto di tecnologie di riconoscimento vocale nei tre contesti educativi selezionati: istruzione universitaria, istruzione scolastica e formazione;
• Formazione di docenti e sull’utilizzo del software di riconoscimento vocale;
• Sperimentazione della metodologia basata su tecnologie di riconoscimento vocale all’interno dei propri contesti educativi;
• Creazione di un report sui risultati della sperimentazione (interviste a docenti e studenti, Valutazione di accessibilità e qualità del software);
• Analisi e valutazione degli impatti sugli attori coinvolti, come docenti, studenti e personale. Particolare attenzione sarà data alle persone disabili coinvolte per gli aspetti di accessibilità;
• Predisposizione di un ambiente collaborativo Intranet e di un sito internet per la condivisione della conoscenza e per la partecipazione attiva, non solo dei partner coinvolti nel progetto, ma di tutti gli stakeholders che possano trarre beneficio da un consolidamento dei risultati ottenuti dalla sperimentazione.

Risultati

Il progetto mira a definire una metodologia di apprendimento che si focalizzi sull’analisi delle problematiche relative ai contesti didattici e di apprendimento tradizionali e sperimentare il software di riconoscimento vocale in differenti contesti educativi, al fine di migliorarne l’accessibilità e l’efficacia. Sarà prodotto un documento condiviso su una nuova metodologia didattica basata sull’utilizzo di tecnologie e un report sui risultati della sperimentazione e sull’utilizzo delle tecnologie nei differenti contesti educativi.

Contributo UE
486.185 EUR

SMILE – SMe’s Interorganizational Learning Environment

Programma UE di riferimento
Leonardo da Vinci

Durata
01/10/2006 – 31/10/2008

Coordinatore

COFIMP – Consorzio per la formazione e lo sviluppo delle PMI
Via di Corticella 1/2- 40128 Bologna (Italia)
Tel: 051 4165711
Sito web: www.cofimp.it
Referente: Francesca Di Concetto – Project Leader
E-mail: diconcetto@cofimp.it

Partners

SCIENTER (Bologna, IT)
ADEIT Fundació Universitat Empresa (Valencia, ES)
• BV CONSULTING (Plovdiv, BG)
FIM – Neues Lernen (Erlangen, DE)
• GIP Auvergne (Clermont-Ferrand, FR)
TKK Dipoli – Helsinki University of Technology (Espoo, FI)
• ROLNET (Bucureşti, RO)
UPTA Unión de Profesionales y Trabajadores Autónomos (Madrid, ES)

Descrizione

Contenuti

Il progetto intende mettere in pratica, attraverso la realizzazione di un portale web rivolto alle PMI europee, un modello di apprendimento interorganizzativo elaborato dall’Università di Helsinki (TKK Dipoli) in collaborazione con SCIENTER.

Finalità

Migliorare la competitività delle PMI attraverso la creazione di una rete virtuale di apprendimento.

Favorire lo scambio di conoscenze ed esperienze fra le PMI europee negli ambiti correlati allo sviluppo imprenditoriale: internazionalizzazione, credito, gestione delle risorse umane, ecc.

Offrire alle PMI europee un supporto nella scelta delle opportunità di apprendimento più adeguate ai loro fabbisogni.

Destinatari

I principali destinatari del progetto sono le PMI europee dei settori metalmeccanico e dei servizi.

Prodotti

Il prodotto principale realizzato nel corso del progetto è il portale SMILE (www.smile-project.eu) che contiene al suo interno 11 comunità tematiche (alcune a livello settoriale e locale e altre focalizzate su temi trasversali), una biblioteca virtuale multilingue, e altri strumenti di comunicazione e informazione rivolti alle imprese.

Per accedere al portale, alle singole comunità e ai relativi forum è necessario registrarsi.

Contributo UE
365.518 EUR

AccountSME – formazione per le PMI per l’adozione degli Standard Internazionali di Contabilità – English version

EU Programme
Leonardo da Vinci Programme

Duration
October 2006 – October 2008

Coordinator
Cyprus College (Cyprus)

Partners

• COFIMP (Italy)
• Sentel (Greece)
• West Pomeranian Business School (Poland)
• CNIPMMR (Romania)
• AVANZZA (Spain)
• Developa (Bulgaria)
• Castlereagh Enterprises Ltd (Northern Ireland)

Abstract

The main aim of the project is to offer support through appropriate training to SMEs for the adoption of the International Financial Reporting Standards as these become available and are implemented in the Member States.

Specific objectives:

1. Improving the skills and competences of those working in the SME sectors (both managers within enterprises, and their accountants) in areas related to the new Financial Reporting Standards.
2. Reducing the cost incurred by SMEs in adapting to the new Standards, improve their financial management, and increase the compliance of enterprises with the new regulations.
3. Developing a training portal for the SMEs with limited resources which would consist of training material (courses and methods of self-assessment) and related resources and links.

Target groups: middle and top management of SMEs who have the responsibility to ensure that their enterprise conforms with all applicable regulations; personnel within SMEs who will be responsible for preparing internal accounts; small/medium sized accountancy firms with SMEs clients; students and graduates from related academic backgrounds seeking to improve their knowledge in this area, and thus their employability in a competitive job market; local authorities and confederations of SMEs seeking to improve the competitiveness of the local economy by promoting the introduction of the new Standards, with their resulting benefits in terms of transparency and improved access to finance.