Scadenza: 26 ottobre 2022
Archiviato

Programma/Ente di finanziamento

Ministero dell’Istruzione

Dotazione Complessiva
€ 20.000.000
Vai al bando
Bando scaduto
Livello difficoltà bando
Difficile

Finalità

L’Avviso si inserisce nell’ambito del Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR) – Missione 4 – Istruzione e Ricerca – Componente 1 – Potenziamento dell’offerta dei servizi di istruzione: dagli asili nido alle Università – Investimento 2.1: “Didattica digitale integrata e formazione alla transizione digitale per il personale scolastico”, finanziato dall’Unione europea – Next Generation EU.

L’Avviso intende potenziare le competenze digitali di insegnamento e apprendimento attraverso la realizzazione di progetti nazionali per lo sviluppo di modelli innovativi di didattica digitale e di curricoli per l’educazione digitale e per la diffusione delle azioni del PNRR, relative alla didattica digitale integrata e alla didattica innovativa nelle scuole.

Interventi ammissibili

Ogni progetto deve garantire la realizzazione di un progetto per lo sviluppo di modelli innovativi di didattica digitale, basati sulle buone pratiche sperimentate, e di curricoli per l’educazione digitale nelle scuole, assicurandone la diffusione a livello regionale e nazionale.

I progetti dovranno riguardare le seguenti attività:

  • presentazione di esempi e buone pratiche di curricoli di educazione digitale innovativi, differenziati per ordine e grado di scuola, al fine di mettere a disposizione delle scuole un kit di risorse e contenuti didattici e digitali innovativi open source, on line e con licenza aperta;
  • organizzazione di iniziative formative e informative per docenti quali creatori e utilizzatori di contenuti e tecnologie per la didattica in coerenza con il Piano “Scuola 4.0” e con il quadro di riferimento europeo DigComp 2.2, gestite attraverso la piattaforma “Scuola Futura”;
  • organizzazione di iniziative nazionali sull’educazione digitale con l’utilizzo di metodologie didattiche innovative in favore delle studentesse e degli studenti, a livello nazionale ed europeo, sulla base dei modelli di curricolo digitale sperimentati;
  • community di docenti creatori di contenuti digitali (contenuti disciplinari e interdisciplinari in 3D, in realtà virtuale, con l’utilizzo di chatbot, serious game digitali per l’apprendimento, video tutorial per docenti e studenti, altri contenuti interattivi, etc.).

Ciascun progetto finanziato dovrà garantire la partecipazione complessiva alle attività di un minimo di 1.000 unità di personale scolastico a livello nazionale.

Le attività sono rivolte a tutto il personale scolastico a livello nazionale, compreso il personale operante presso le scuole paritarie.              

Le attività dovranno essere realizzate e rendicontate entro il 30 settembre 2024. Almeno il 50% delle attività previste nella proposta progettuale candidata dovrà essere concluso entro il 31 ottobre 2023.

Chi può partecipare

Possono partecipare al presente Avviso le istituzioni scolastiche statali, appartenenti alle seguenti regioni:

  • Abruzzo,
  • Basilicata,
  • Calabria,
  • Campania,
  • Emilia-Romagna,
  • Friuli Venezia Giulia,
  • Lazio,
  • Liguria,
  • Lombardia,
  • Marche,
  • Molise,
  • Piemonte,
  • Puglia,
  • Sardegna,
  • Sicilia,
  • Toscana,
  • Umbria,
  • Veneto.

Ciascuna istituzione scolastica può candidare un solo progetto.

Le istituzioni scolastiche beneficiarie possono prevedere il coinvolgimento di soggetti pubblici e privati, quali università, centri di ricerca, enti e organizzazioni che svolgono attività formative per il personale scolastico.

Entità del contributo

Dotazione finanziaria complessiva relativamente ai “progetti in essere”: 20.000.000 Euro

Almeno il 40% delle risorse è destinata a candidature proposte da parte di istituzioni scolastiche appartenenti alle regioni del Mezzogiorno.

L’importo di ciascun progetto non potrà essere, in ogni caso, superiore a 400.000 Euro.

Link e Documenti

Pagina web per formulari e documenti

Bando

Si consiglia di consultare regolarmente il sito web ufficiale del bando per gli aggiornamenti e le informazioni addizionali.

Consigli degli esperti

Attenzione! Il Ministero dell’istruzione si riserva, all’esito di questa selezione e tenendo conto delle candidature presentate, di integrare la dotazione finanziaria delle risorse relative ai “progetti in essere” con ulteriori risorse RRF (Recovery and Resilience Facility) derivanti dal medesimo Investimento 2.1, finanziato dall’Unione europea – Next Generation EU.

Si consiglia di leggere attentamente le condizioni di ammissibilità relative alle istituzioni scolastiche, al fine di accertarsi di essere in possesso di tutti i requisiti necessari per partecipare all’Avviso (Cfr. Art. 5, pag. 5 del bando).

Verifica quali sono i costi ammissibili, cioè tutti quei costi che possiamo imputare nel budget di progetto (Cfr. Art. 7, pag. 6 del bando).

È molto importante leggere scrupolosamente i criteri di valutazione adottati dall’Ente per valutare le proposte progettuali. La lettura preliminare dei criteri, infatti, ti consentirà di comprendere se il tuo progetto possiede le caratteristiche per aggiudicarsi il contributo. Nella fase di stesura del progetto, i criteri di valutazione rappresenteranno la tua guida per capire la lunghezza e l’importanza che sarà necessario dare ai singoli paragrafi della proposta progettuale. Si consiglia di prestare molta attenzione ai paragrafi che si riferiscono ai criteri di valutazione che hanno maggior punteggio, perché sono quelli su cui si baserà la valutazione del progetto (Cfr. Art. 9, pag. 7 del bando).

È fondamentale chiedersi sin da subito se si possiedono le risorse necessarie per far partire il progetto. Assicurati, dunque, di aver compreso le modalità di erogazione del contributo (Cfr. Art. 11, pag. 10 del bando).

Non aspettare fino all’ultimo momento per inviare il progetto! È sempre consigliabileinviare la domanda con sufficiente anticipo rispetto alla scadenza per evitare problemi tecnici dell’ultimo minuto (es. congestione del portale web dedicato).

Condividi

Tutti i contenuti riportati su questo sito web sono di proprietà esclusiva della società Obiettivo Europa s.r.l. e sono protetti dal diritto d'autore e dal diritto di proprietà intellettuale.

È assolutamente vietato copiare, pubblicare o ridistribuire in qualsiasi forma e con qualsiasi strumento i contenuti delle schede bandi o qualsiasi altro testo presente su questo sito, se non previa espressa autorizzazione dalla Società titolare dei diritti d'autore e di proprietà intellettuale.