Scadenza: 31 gennaio 2023
Archiviato

Programma/Ente di finanziamento

Regione Umbria

Dotazione Complessiva
€ 1.200.000
Co-finanziamento
70%
Vai al bando
Bando scaduto
Livello difficoltà bando
Intermedio

Finalità

La Regione Umbria intende incentivare la ripresa socio-economica nelle aree rurali del territorio umbro attraverso la creazione di nuove attività nel settore extra agricolo, con particolare attenzione per le zone più marginali della Regione.

A tale scopo, la Tipologia di intervento 6.4.3 “Sostegno creazione/sviluppo imprese extra-agricole settori commerciale, artigianale, turistico, servizio, innovazione tecnologica – Euri”, si applica prioritariamente alle aree rurali con problemi complessivi di sviluppo della Regione Umbria e nelle aree terremoto.

Interventi ammissibili

Sono considerati ammissibili per i contributi gli interventi nelle aree rurali con problemi complessivi di sviluppo della Regione Umbria (aree D cosi come identificate nel Documento del PSR), rientranti nelle seguenti tipologie:

  • attività legate al turismo rurale e servizi connessi, di seguito specificati:
    • forme di ricettività, di seguito elencate: affittacamere in forma imprenditoriale, Bed and Breakfast in forma imprenditoriale, alberghi diffusi, country house, case e appartamenti per vacanze in forma imprenditoriale, ostelli per la gioventù, kinderheimer, rifugi escursionistici, ospitalità diffusa;
    • maneggio;
    • servizi e beni connessi con le attività di cui al primo punto “forme di ricettività”: mountain bike, app interattive, mini car a trazione elettrica per trasporto ospiti (non targati);
    • servizi di guida ed informazione finalizzati alla fruibilità di musei, beni culturali, artigianali e spazi espositivi, in grado di garantire l’apertura dei beni e fornire le informazioni necessarie, compresa la possibilità di elaborare attività didattiche ed educative per adulti e bambini (sono escluse le attività di fattorie didattiche e sociali), tramite la presenza di personale specializzato;
    • servizi di guida ed accompagnamento nella visita turistica di beni paesaggistici, riserve, parchi, compresa la possibilità di elaborare attività didattiche ed educative per adulti e bambini, tramite la presenza di personale specializzato;
    • servizi di digitalizzazione e informatizzazione dedicati ai beni storici, culturali, naturali e paesaggistici per una migliore conoscenza del patrimonio dell’area di interesse e come supporto alle attività di guida ed informazione;
    • servizi per allestimenti di esposizioni e performance nelle arti teatrali, visive, musicali, ecc.;
       
  • creazione di esercizi commerciali specializzati per la vendita e/o somministrazione di prodotti alimentari a “chilometro zero”, prodotti biologici e/o di qualità certificata o per la vendita di prodotti artigianali tipici locali;
  • attività artigianali per il recupero delle attività e dei prodotti della tradizione rurale locale;
  • attività di servizi collettivi rivolti alla popolazione rurale, di seguito elencate:
    • servizi sociali e assistenziali come le attività di riabilitazione e integrazione sociale rivolte prevalentemente ad anziani e soggetti con disabilità, ma anche ad altri soggetti con situazione di svantaggio;
    • servizi educativi e didattici per attività ludiche e di aggregazione destinati a diverse fasce di età e di formazione;
    • servizi innovativi inerenti alle attività informatiche e le tecnologie di informazione e comunicazione a supporto della popolazione e delle imprese sul territorio.

Attenzione! Sono esclusi finanziamenti per progetti riguardanti le attività di agriturismo – Fattoria Sociale – Fattoria Didattica.

Chi può partecipare

Possono avanzare domanda di aiuto ai finanziamenti i titolari di microimprese e piccole imprese, ancorché non abbiano dato inizio all’attività.

Le imprese devono:

  • essere iscritte nel Registro delle Imprese della Camera di Commercio;
  • avere sede legale in Umbria o unità locali ricadenti nel territorio regionale, con esclusione degli ambiti territoriali riscontrabili nel par. 5, pag. 9 del bando.

Le micro e piccole imprese possono rivestire la forma individuale, societaria o cooperativa.

Entità del contributo

Dotazione finanziaria complessiva: 1.200.000 Euro

Contributo minimo per progetto: 25.000 Euro

Contributo massimo per progetto: 100.000 Euro

Quota di cofinanziamento: 70%

Il sostegno agli investimenti è erogato in “regime de minimis”.

Link e Documenti

Pagina web per formulari e documenti

Bando

Si consiglia di consultare regolarmente il sito web ufficiale del bando per gli aggiornamenti e le informazioni addizionali.

Consigli degli esperti

Verifica con attenzione quali sono icosti ammissibili, cioè tutti quei costi che possiamo imputare nel budget di progetto (Cfr. par. 10, pagg. 10-13 del bando).

Consulta scrupolosamente i criteri di valutazione e di attribuzione del punteggio adottati dall’Ente per valutare le proposte progettuali. La lettura preliminare dei criteri ti aiuterà a capire se il tuo progetto possiede le caratteristiche per aggiudicarsi il contributo. Dovrò dare maggiore rilevanza agli aspetti che si riferiscono ai criteri di valutazione che hanno maggior punteggio perché sono quelli su cui si baserà la valutazione del progetto (Cfr. par. 12, pagg. 14-18 del bando).

Assicurati di aver compreso correttamente le modalità di presentazione della domanda, di essere in possesso e di aver compilato tutta la modulistica da allegare alla domanda (Cfr. par. 13, pagg. 18 e ss. del bando).

È sempre consigliabile prendere contatto diretto con l’Ente finanziatore ai recapiti di seguito indicati, ti aiuterà a comprendere se il tuo progetto possiede le giuste caratteristiche per essere finanziato:                                                                                                                                                                                       

  • Tel: 075 5045737
  • Email: dtoccacelo@regione.umbria.it
Condividi

Tutti i contenuti riportati su questo sito web sono di proprietà esclusiva della società Obiettivo Europa s.r.l. e sono protetti dal diritto d'autore e dal diritto di proprietà intellettuale.

È assolutamente vietato copiare, pubblicare o ridistribuire in qualsiasi forma e con qualsiasi strumento i contenuti delle schede bandi o qualsiasi altro testo presente su questo sito, se non previa espressa autorizzazione dalla Società titolare dei diritti d'autore e di proprietà intellettuale.